fbpx

Come vivere felici?  Basta poco per essere felici.  Storie e Strategie di Successo. Le molte  vie del Cambiamento…

Lo Sciamanesimo visto da vicino. Sogni e altre realtà.

Nei post precedenti abbiamo esaminato che cosa ci impedisce di ricordare i sogni e di approfittare della nostra “vita notturna” per trarne piacere personale, conoscenze e indicazioni utili per la nostra vita diurna. Abbiamo capito perché questa forma di inconsapevolezza è malattia endemica della nostra società di questi tempi sul pianeta Terra (Leggi anche: Sogno o son Desto? Sognare, Scoprire, Creare (Parte 1)) Abbiamo iniziato a intravedere soluzioni, contemporanee e antiche, per uscire dalla prigione della cecità e dell’annientamento delle nostre facoltà intuitive. (Vedi Sogno o sono Desto? Sognare, Scoprire, Creare – Parte 2Sogno o sono Desto? Sognare, Scoprire, Creare. Parte 3).

Oltre ovviamente a tirarsi fuori da ciò che è l’inquinamento sociale a cui siamo costantemente esposti. Rifiutarsi di mangiare cibi industriali. Rifiutarsi di guardare la televisione. Non assumere zuccheri, alcool, sigarette o altri tipi di droghe che contaminano  e distruggono il fisico e il sistema nervoso e cognitivo. Non mantenere il sistema indulgendo nello shopping, mandando i figli a scuola (www.controscuola.it), votando. Esporsi con consapevole parsimonia  a fonti elettromagnetiche. Rigenerarsi nella natura, che assorbe le energie stagnanti e intossicanti. Rigenerarsi nel silenzio e/o al buio, buio il più completo e continuativo possibile. Come queste fonti di inquinamento minano il nostro sostentamento cerebrale è già stato spiegato nel dettaglio.

Nei post precedenti  ho esplorato il funzionamento della nostra lampadina interiore (“Eureka!”), sorgente di luce e strumento del contatto con la nostra Anima e i nostri Spiriti Guida, quali che siano. La Ghiandola Pineale.

Perciò, se non li avete già letti, vi consiglio di farlo, come introduzione alle mie parole di oggi e a quelle che seguiranno.  Se non sei già lettore fisso del blog, ti consiglio di iscriverti tra i membri della mailing list o su Telegram: sarai il primo ad essere avvisato sui nuovi articoli e le promozioni in esclusiva!

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.
In alternativa, iscriviti alla mia mailing list per ricevere i miei aggiornamenti settimanali via email.

Ora addentriamoci insieme nella pratica…

Preparati a meditare

Per la meditazione di cui ho parlato a lungo nel post precedente bisogna trovare un luogo comodo e riparato. Comodo: dove potere stare seduti con la schiena diritta e il collo in asse ma rilassati e con la fiamma della candela circa all’altezza degli occhi. Riparato: dove potere stare concentrati solo sulla propria meditazione, rilassati, sicuri di non essere disturbati da famigliari, pentole sul fuoco o altre fonti di preoccupazioni o imprevisti.

La nostra vigilanza deve essere tutta per la meditazione, tutta per voi, in questo momento, per quello che state facendo, che, lo sapete, è utile e importante e porterà benefici a voi e a tutti coloro che vi stanno vicino.

Il colore della candela è quasi irrilevante ma io prediligo una candela bianca, emotivamente non connotata, che più di tutte vi aiuterà a restare neutri, presenti a voi stessi e centrati. Non si tratta di un rito, non dovete infondere l’etere con intenti particolari, non ora. Ora dovete solo liberare corpo fisico e corpi sottili dalle scorie della giornata, ed esercitarvi a stare senza pensieri e senza emozioni, come di base è il corpo di sogno.

La meditazione con la candela va fatta al buio, in silenzio o con l’ausilio di una musica che acquieti mente ed emozioni e, possibilmente, in zone sgombre da inquinamento elettromagnetico.  So che, con la rete di wifi che permea le nostre città, nelle nostre case questa ultima condizione è impossibile. Ma per ogni problema esiste sempre una soluzione o per lo meno un aiuto da parte della Natura. Io non l’ho ancora provata ma la proverò: sembra che una sfera di shungite di 9 centimetri di diametro  liberi l’ambiente per un diametro di almeno 12 metri. Esistono anche ciondolini che, all’altezza del cuore o della gola, fanno da ottimo scudo protettivo e ci permettono di attraversare indenni la giungla di esseri umani di bassa energia e di oggetti di alta tecnologia.

Sono sicuramente un aiuto alla meditazione, per portare pace e silenzio mentale. Il bombardamento elettromagnetico è infatti molto disturbante e disorientante per il cervello, una delle cause più frequenti di cancro e dell’atrofia della ghiandola pineale (e chissà dell’atrofia di quante altre zone o funzioni del cervello). Per informazioni sintetiche e complete sulla shungite vi rimando a questo articolo) Nel libro di N. Almand si sconsiglia l’uso del ciondolo di shungite durante il sonno perché potrebbe radicare troppo il corpo sognante alla terra. Non so da dove sia uscita questa idea. Mi sembra assurda. Perché poi una sfera enorme sotto il letto farebbe bene e un ciondolo di due centimetri di diametro farebbe male? La mia esperienza è che la shungite non interferisce negativamente con la capacità di sognare. Può eventualmente proteggere il corpo fisico nel caso fosse sotto stress o sotto attacchi durante il sonno.

benessere, cambiamento, astrologia, occhio, crescita personale, crescita spirituale, di successo, felici, il successo, la crescita, la felicità, pineale, sciamanesimo, sognare, sogni, sogni lucidi, vivere felici,
No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

La respirazione deve essere il più lenta e profonda possibile. È utile anche immaginare una pioggia o una luce che scende dalla cima del corpo, ci scorre attraverso e, dalle mani e dai piedi, porta via tutte le scorie. Si può anche immaginare, come insegnano le tecniche sciamaniche andine, di respirare dall’alto e scaricare verso il basso, di raccogliere energia dal Cielo e restituirla alla Terra. Queste visualizzazioni e sensazioni riproducono esattamente quello che succede. Il sistema nervoso si sta distendendo e ripulendo: sta scaricando, attraverso brividini o in modo più sottile, dalle braccia le tensioni del cuore e dalle gambe le tensioni della pancia. Il nostro corpo si libera e si apre.

Potete abbinare alla meditazione anche qualche movimento di stretching o altri esercizi energetici. Questo dipende solamente dalla vostra costituzione fisica e dalla vostra inclinazione: sperimentate e fate come vi sentite e come meglio funziona per voi.

Stuart Wilde raccomanda di esercitarsi a mantenere lo stato di veglia in presenza di onde theta, le onde cerebrali associate agli stati di sogno e visioni profondi.  In questo modo si esercita la capacità di avere visioni potenti in stato di piena coscienza, prerogativa fondamentale sia per ricordare i sogni sia per renderli lucidi.

A questo fine ha lui stesso creato dei cd con ritmi o con musiche potete trovare tutto il suo materiale (conferenze, corsi, musiche create in collaborazione con artisti internazionali, ritmi e meditazioni) sul suo sito ufficiale o direttamente nel negozio Quiet Earth.

Stuart Wilde è un maestro sincero e devoto, e di grande esperienza e preparazione, tutto quello che propone è affidabile e di alta qualità spirituale, scientifica e artistica. Ne parlo al presente perché per me è vivo e operativo (spesso anche nei miei sogni) non perché non sappia che ha lasciato il corpo fisico da primavera 2013. Non potete più leggere gli articoli che scriveva quotidianamente sul suo blog, ma tutta la sua produzione sarà di bruciante attualità ancora per un bel po’.

Leggi anche:
Come meditare per sbocciare a Primavera tutto l’anno
Luna Piena in Cancro: oggi Rigeneri la Tua Vita
Rito del Solstizio d’Estate
Sciamanesimo Italiano o Magia della Natura?


CONSIGLIATI PER TE

Piena espressione di se stessi | Meditazione

Un viaggio sciamanico profondo che va valorizzato in momenti di tranquillità, solitudine e concentrazione.

Abbandonati al suo potere e ti darà grandi risultati. La meditazione è infatti pensata per rendere la tua creatività fertile e meravigliosa, sviluppare una comunicazione efficace e ricevere l’energia spirituale di amore puro che ti renderà un’opera d’arte magnifica, magnetica e fertile.

Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e ne comunica la potenza in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale, offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e crea video in cui recita e canta. Se vuoi sapere di più sulle sue competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

4 Comments

  1. molto interessanti queste riflessioni sui sogni, grazie.
    io li ricordo abbastanza facilmente, a seconda dei periodi. ma da un po’ di tempo mi ripromettevo di ricominciare a scriverli… mi hai convinta! 🙂

    • grazie Fioly per il tuo commento. 🙂
      scusa ma per un difetto del blog, a cui ho appena posto rimedio, ho letto solo ora!
      continua a seguirci. 🙂

  2. post interessante… Richiesta da neofita: un post che spieghi bene la differenza fra meditazione, sogno lucido, autoipnosi, visualizzazioni, regressioni, ecc… e che spieghi perchè la meditazione deve (e se deve) seguire sempre uno schema stabilito da qualcuno e non possa (debba) essere personale/personalizzata. Credo sarebbe molto utile per chiarirsi le idee!

    • ehh cosa mi chiedi… ;)) roba tanta!

      dico solo che devi scegliere come senti che per te è più utile. le regole sono vie, proposte.

      credo che in questo periodo di rapide trasformazioni sia normale adattare e riadattare continuamente le pratiche spirituali alla nostra modalità di crescita e alle nostre esigenze specifiche. ci vuole molto ascolto ed attenzione, sicuro… ma prendersi cura di sé autonomamente è sempre il lavoro più creativo stimolante ed evolutivo. 🙂

Write A Comment

Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a Nuova Vita". Che aspetti?
Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?