fbpx

Il quando, il come e il perché della crescita interiore ed esteriore

Il quando, il come e il perché della crescita interiore ed esteriore

Il quando, il come e il perché della crescita interiore ed esteriore 500 304 Silvia Pedri

Tutti vogliono crescere.

È diritto di ognuno raggiungere il meglio di sé, essere alla propria altezza, essere felici sereni e soddisfatti per quello che si è che si fa e che si condivide con chi si ama.
Sì, l’obiettivo è chiaro. La Felicità.  E la felicità è anche la prova del nove, un organo di senso, come la chiamava Igor Sibaldi qualche anno fa, in pratica è la conferma (o meno) delle tue scelte.

L’abbondanza, la fortuna sono espressioni della sintonia tra noi e la nostra anima, tra il nostro cuore e il cuore di madre Terra e di padre Sole.
Bene. E allora perché facciamo così fatica a scrollarci di dosso il karma di millenni? Perché dalla stanchezza e dallo smarrimento quasi non riusciamo a prendere fiato e non possiamo fare altro che demoralizzarci? E soprattutto COME fare?
 

Vediamolo insieme! Facciamo che prima dico la mia, poi mi dirai se sei d’accordo…

(Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui.
In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.)

Prima di tutto, e lo dico per esperienza diretta e indiretta, tu non ti vedi “da fuori”. Significa che da dentro vedi solo i tuoi inciampi. Io lo vedo invece: i tuoi passetti sono passoni. Non puoi averne percezione da lì. Chiedi a qualcuno. Osserva le resistenze al tuo cambiamento di quelli che ti conoscono da un po’. Osserva le resistenze della tua realtà e tue. Niente è come l’altro ieri. Per non dire due anni fa… E il merito, perdonami l’ovvietà, è  solo tuo.
Stai facendo passi da gigante. Per questo sei stanco. Per questo ti sembra di andare indietro. Stai andando molto avanti invece. Sono pause fisiologiche di assestamento quelle in cui ti trovi.
E di questo parleremo meglio più avanti.
 
Adesso cerchiamo di capire come cambiare e che cos’è il cambiamento: il quando, il come e il perché.

 

QUANDO?

Ora. “Ora e sempre” ma ora di più.  Siamo nel momento più cruciale e intenso dell’evoluzione della Terra e di migliaia di pianeti e stelle correlati al suo destino. L’evoluzione procede a velocità esponenziale. Se resti indietro sei spazzato via.
Stai con noi. Stai sintonizzato. Tutto ora è favorevole al cambiamento. Tutto, in ogni senso, dall’indebolimento del campo magnetico terrestre alle infinite risorse disponibili via web… Approfittane!
 

COME?

RicettaTime. Matita! Prendiamo nota.
Ingredienti:
  • Coraggio, tanto;
  • Voglia di mettersi in gioco e di lavorare sodo
  • Apertura mentale e di cuore e disposizione allo stupore (Pronto a lasciare gli ormeggi? Tutto può succedere!);
  • Pazienza;
  • Fede, quanto basta per non scoraggiarsi e non mollare;
  • Una spruzzata di divertimento per tenersi su e godere la meraviglia delle scoperte e delle bellezze del viaggio.
Procedimento: (ricetta base)  Chiedi e ti sarà dato.
Molte persone non vedono l’ora di aiutarti oppure di crescere insieme a te. Chiedi. Crea legami. Provare non ti costa nulla (l’orgoglio fa parte del nulla, infatti). Ma soprattutto chiedi a Te.
Se sai che non ti ami abbastanza e che l’unico balsamo alle tue antichissime ferite è l’amore, probabilmente hai ragione. Allora chiedi amore. Chiedilo alle persone e soprattutto chiedilo alla tua anima, chiedilo alla Vita. Con amore, con passione, con un margine di possibilità di fiducia. E arriverà. Chiedi aiuto al Cielo, chiedi di crescere, che ti vengano dati strumenti e opportunità per nuove acquisizioni di consapevolezza. Sintonizzati sulla Crescita. E la Crescita ti porterà con sé. Se hai poco più di niente chiedi, ringrazia, e godi di tutto quello che hai. Troverai tesori di ogni tipo.

 

la felicità, vivere felici, essere felici, ricerca della felicità, felici, amore, la crescita, crescita personale, crescita spirituale, benessere, il successo, di successo, cambiamento, crescita interiore,

PERCHÉ?

E allora perché ti senti sempre a terra?
L’altro giorno scrivevo a una mia amica: “La crescita è un passo avanti due indietro, tre passi avanti uno indietro, un passo avanti… La crescita è una Danza.” Metafora molto poetica.

Oggi ne ho una ancora più succosa. E più calzante. Oggi ti propongo questa immagine per illustrare l’algoritmo della crescita interiore. Una realtà che conosci bene, un esperimento che puoi fare tu stesso, se vai nella tua cucina.

Prendi un bicchiere. So che hai solo bicchieri puliti, non sei come me. Allora, per questo esperimento, sporcane uno: bastano poche dita di olio. Ora versa dell’acqua pura. Versala fino all’orlo del contenitore! L’olio viene in superficie. Trabocca e va dappertutto. Oops, mi sono dimenticata di dirti di mettere un piattino…

Ora lo hai visto chiaramente come funziona. Il bicchiere è il tuo corpo, la tua persona; la sporcizia nel bicchiere i residui del tuo karma (tranquillo, ce n’è sempre); l’acqua pura tutti i tuoi progressi, la felicità, la pura luce frutto delle tue trasformazioni e foriera di ulteriori slanci. Questa incresciosa esondazione di olio è ciò che ti succede ogni volta che davvero fai un passo avanti.
Ti senti a terra, sommerso di nuovo dai tuoi vecchi demoni, che siano paure, rabbie… dolori insomma. Ma sei così solo perché hai appena fatto enormi passi avanti!
E ogni volta sarà lo stesso. Back to basic.
Cicli continui, sempre più incalzanti, di luce e di buio.
Ora lo sai e non ti spaventeranno, non ti deprimeranno più. Non devono scoraggiarti perché è così che funziona.
È fisiologico. È vero, sai, “non ci hai il fisico per essere felice”. Te la fai sotto. Ed è normale, è fisiologico. Non hai la capienza per la Felicità. Non hai il voltaggio per la Luce. TE LI DEVI FARE.
E ti dirò di più: te li stai facendo.
È una impressione che stai sempre a terra. In realtà stai rigenerando il tuo corpo fisico e tutti i tuoi corpi sottili. Un lavoro non da poco: un reset completo e totale.
E con la sola forza del tuo cuore e della tua volontà. Stai salendo di livello e di dimensione (dalla terza alla quarta), mentre percorri la tua personale spirale.
Torni sempre allo stesso punto, sì, ma a un girone superiore, di superiore consapevolezza. Cicli di luce e buio, all’infinito. Prove e superamenti. Crisi e scoperta e valorizzazione di nuove risorse. E così via.
Ogni volta vai più in profondità, ogni volta lo scarto di cambiamento richiesto è più vertiginoso. Ogni volta ne esci più ricco e ne esci anche più velocemente, più agilmente. L’evoluzione procede a velocità esponenziale, te l’ho detto.

Approfittane!
  
(…) Mi interessa la sorte di te che leggi. Da che parte stai?
Ti sei accorto che la televisione è la voce della 3a dimensione? Non c’è da stupirsene né da intristirsene: è il media del sistema e il sistema sociale mondiale è in 3a dimensione. Non a caso crolla. Tutto ciò che non è sintonizzato sul CUORE sta crollando a pezzi e muore.

Da che parte stai? Stai con noi! Qui è la FORZA. Noi siamo vivi, siamo piccoli ma stiamo crescendo. La forza è solo nell’amore, viene solo dall’amore. (…)

—————

 

Ora disponibile nel mio e-commerce l’mp3 “Meditazione per le Anime Gemelle”, la meditazione pensata per purificare e potenziare l’aura e fondere le energie a livello sottile tra te e la persona che ti sta a cuore (vicina o lontana), affinché possa crearsi la massima intimità e intensità d’amore.

Se ti è piaciuto l'articolo, leggi anche:

  • Quando il Successo è maturo
    Quando il frutto è maturo..."If you can dream it you can do it"Walt DisneyIl successo si ha quando non te ne importa più, quando hai già imparato come si fa. "Massì! Ho capito…" Se riesci a vederlo ne...
  • Crescere nel cambiamento
    Sono qui per te. Sono qui per sostenerti nella tua crescita. In Amore. In Libertà.Che in ogni persona il quoziente di felicità cresca, progressivamente, e si stabilizzi sui massimi livelli è mia inten...
  • Uomo. Donna. E Uoma. La single perfetta.
    A inizio agosto ero un uomo perfetto. Non solo avevo temporaneamente rinunciato all’amore perché nel contesto sentimentale non capivo cosa mi circondava e come potevo muovermi. Ma, molto saggiamente, ...
  • La paura di vincere
    Chi non vince è perché ha paura di vincere. Preferisce di no. Grazie.Fa di tutto. Lotta. Si strugge. Si tormenta. Sa quale è il suo bisogno. Sa quale è il suo Sogno. Lo contempla da lontano. Gli corre...
  • Karma: tu stanne fuori!
    Il tradimento come tema karmico non è necessariamente un tradimento sessuale. Può anche manifestarsi in questo modo ma è molto molto di più, è molto più distruttivo…  E’ il tradimento di un qualche Va...
  • Paura d’amare, non ti conosco!
    Non puoi evitare di amare per evitare di soffrire. Soffriresti troppo. ;)Non puoi evitare di vivere per evitare di morire. La vita oscilla naturalmente tra piacere e dolore, tra fragilità e forza, del...
  • Fuori dal karma! Subito.
    Fuori dal karma! Subito.Ecco come NON perderai l’amore della tua vita e come NON ti ridurrai in povertà.Da dove iniziare? Un punto a caso, il punto più cruciale, ciò che ci guida e che ci blocca....(V...
  • Intervista a un’Anima Cristallo Arcobaleno
    Francesca viene dalla Luce. No, non è affatto un angelo, è una persona come noi, un essere umano, una delle anime incarnatesi di recente per supportare il Passaggio, per illuminare il Varco.È un’anima...
Silvia Pedri

Silvia Pedri

Silvia Pedri è una libera esploratrice e comunicatrice. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con oltre 15mila fan (2020). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi saggi e poesie, mp3 di musica e di meditazioni, e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta.

Tutti gli articoli di: Silvia Pedri
19 commenti
  • sai che c’è una danza cretese con due passi avanti e uno indietro hihihihihihi il tutto a spirale!!!!

    Maddalena

  • grazie tantissimo! mi sono emozionata ed ho pianto tanto…sembrava scritto per me, per darmi forza…e mi ha fatta sentire un po più normale!! ti abbraccio, con tutto il cuore…

  • Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

  • molto bello, ma mi chiedo. sempre, qual è la meta? forse la meta è già il viaggio e quindi il vero fine è la condivisione del viaggio con i compagni, il crescere , donarsi , ricevere? insomma…solo e confuso (nella crescita). …ma ardimentoso. 😉
    Alessandro Anania.

  • Silvia cara sei veramente risollevante, il voltaggio é un colpo di genio!
    la felicità é gigantesca…….. per comprenderla tutta, in quel contenitore piu’ piccolo, dove oltretutto deve convivere con la paura, che non fa procedere almeno sembra.
    e poi mi risolleva che da dentro é vero, mi sembra di addirittura rimanere li ferma…
    Ultimamente sento il cambiamento fortissimo… quello che dici mi risolleva davvero…
    grazie.
    ti sento come una alleata. 🙂
    Ileana Rinaldi

  • Grazie a Tutti per i vostri commenti, sensibili, acuti e accorati! 🙂

  • Ho pianto anch’io. non so bene perchè, ma ci penserò su. [Neerea]

    • grazie Neera per aver condiviso le tue emozioni.
      è il cuore che si muove!
      è la vita dentro che si scioglie e rigenera… 🙂

  • credo anche io che l’unica via per la crescita personale e universale sia l’Amore
    l’amore risana…
    è quello che ti fa sentire veramente vivo e ti avvicina a qualsiasi creatura
    e ti tiene in contatto con la madre terra.
    Marco

  • Tutti dicono che stiamo cambiando dimensione, di essere buoni ecc…. ma quando ce ne accorgeremo? diventeremo eterei e vivremo in astrale o rimarremo terreni e fisici? a questo nessuno da rispondermi…

    Mari

    • la felicità è il metro di verifica. la pace e la soddisfazione nel fare e la gioia e la serenità nell’amare.
      perché ci siano queste cose bisogna vivere pienamente al livello del cuore.
      siamo sulla Strada!
      stiamo costruendo noi stessi e il nostro mondo.

    • Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    • cmq sì, la trasformazione è a tutti i livelli.
      non diventiamo di botto trasparenti (soprattutto con la cellulite che abbiamo non ce lo vedo… ;))
      però sì, il QUOZIENTE DI LUCE cresce.
      ma stai sicura che sta già cambiando!
      la materia, fuori e dentro di noi, risponde sempre meglio ad imput spirituali e peggio ad imput materiali.

      come sai ad esempio la mia caviglia agli imput materiali è completamente indifferente! ;)) mentre la mia macchietta, che a livello sottile era già stata risolta, ha mostrato capacità di guarigioni per i medici sorprendenti. prova inconfutabile ne è che al primo intervento il medico mi ha fatto lo sconto sicuro che ne avrebbe fatto altri e invece… oltre la visita di controllo non c’è stato bisogno di farne più… ;))
      come la mettiamo con ‘sti fatti!? 😉

  • Io vado verso la comprensione del fatto che il mondo lo posso cambiare solo a partire da me stesso. Cambio lentamente il mio mondo senza troppe aspettative e senza caricarlo della sindrome del Salvatore. Quello che riuscirò a fare sul mio mondo si allargherà piano piano piano agli altri fin dove li posso comprendere. Chi mi ama mi segua. Non si può fare diversamente. Agire direttamente sull’esterno non porta frutti. Intanto mi sistemo io e nel frattempo i miei perimetri si allargano. E’ una cosa lenta ma non ci sono alternative.
    Luca

  • Avatar
    Stella Spanakis 8 Settembre 2014 a 9:21

    Grazie Silvia che dire mi ci ritrovo ..perfettamente ..le tue parole sono un toccasana per l’anima ..che si ritrova un pò a casa ! Grazie …<3

  • Avatar
    Alessandro Perlongo 27 Marzo 2015 a 23:33

    ben fatto. Namastè

  • Avatar
    Cristina Rudi 8 Marzo 2016 a 21:39

    grazie, ne avevo bisogno…

    Share via
    Copy link