fbpx

Alla voce: “Terapeuta Certificato”

Alla voce: “Terapeuta Certificato”

Alla voce: “Terapeuta Certificato” 1024 768 Silvia Pedri

Diplomi… certificazioni…

Recentemente ho letto addirittura, nel curriculum di una operatrice olistica, “risvegliata certificata” dall’Istituto di un certo guru indiano, oltre che ovviamente terapeuta certificata e formatrice di insegnanti certificata della scuola del medesimo guru (a chi me lo chiede faccio i nomi del risvegliato e del certificante; in pubblico non mi sembra carino: contesto abitudini da vecchia era non singole persone)

Jung quando si è risvegliato si è fatto mettere un timbro dal suo amato maestro Freud? Tutt’altro! Ha iniziato a distinguersi e distanziarsi dal suo maestro.
Si è svegliato a se stesso: ha iniziato ad essere se stesso.

Io se sono risvegliata non aspetto che qualcuno certifichi che ho aperto gli occhi. Inizio io a guardare la gente e me stessa con occhi nuovi. Esco da qualsiasi istituzione e autorità esterna che mi vuole obbediente al SUO sistema. Io ho il mio sistema. Non contesto e non disubbidisco: semplicemente non mi serve: ho il mio sistema.

(Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui.
In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.)

Anzi, a dirla tutta, se qualcuno gentilmente si offrisse di garantire per me ufficialmente il sollevamento delle mie palpebre rifiuterei con gentilezza: mi sentirei umiliata. Io so che vedo. Gli altri intorno a me vedono che vedo.

Anzi, a dirla tutta, lo posso mettere in cv se fa bene alla salute del mio lavoro, ma non sono neanche tanto fiera di avere trascorso alcuni anni alla corte di qualche Sciamano o di qualche Scuola. Sono stati anni di studio appassionato e fruttifero ma di certo non sono le cose di cui vado più fiera in vita mia. Sono fiera dei libri che ho scritto, dei quadri che ho dipinto,e di come sono riuscita ad aiutare tante persone ad amare la vita.

Cosa serve una certificazione se ogni individuo è unico?
Si certifica la mia unicità? Non ho bisogno di un giudice esterno a farlo. Guardatemi e ve la racconterò io in prima persona. Sentirete la vibrazione della mia voce, il calore delle mie parole. Sentirete quello che ho fatto e che faccio e vedrete cosa so fare.
E se non fa per voi vi rivolgete altrove.

Non voglio illudere nessuno attraverso un documento che certifica il mio valore. Che ne sa una scuola del mio valore? Ne sai più tu che non mi hai mai visto ma che mi guardi e mi vedi o le persone che mi conoscono da tanti anni e possono testimoniare la mia affidabilità. Non voglio rintronarti riempiendoti le orecchie coi colpi di grancassa delle autorità istituzionali. Non sarò io a condizionarti. Sono qui per de-condizionarti e aiutarti a crescere. A condizionarti ci pensa già in ogni maniera la società in cui siamo immersi, ci prova con tutte le sue forze. Voglio che tu percepisca la mia autorevolezza, non che tu sia assordato dall’autorità delle istituzioni che garantiscono per me, voglio che tu sia libero di percepire la mia sincerità e la mia capacità.
Anzi, a dirla tutta, non voglio che nessuno garantisca per me. So badare a me stessa, grazie.
Alchimisti e Astrologi un tempo erano tali perché avevano superato esami scolastici? perché qualcuno garantiva per loro?
No, erano unanimamente ritenuti astrologi ed alchimisti perché aiutavano le persone. Era questo che li rendeva rispettati e richiesti.
Ed erano di gran lunga più magici di qualsiasi rappresentante istituzionale di magia.
Non fondo scuole e non dò certificati. Non servono più.
“Dalle loro opere li riconoscerete.” Diceva già qualcuno più di 2.000 anni fa.
Non voglio umiliare la capacità di giudizio di una persona dando per scontato che questa non sia in grado di giudicare, che per muoversi nella vita segua non ciò che lui ritiene giusto per sé, non ciò che dicono gli altri individui presi singolarmente, e nemmeno ciò che dicono le meggioranze (cosa di per sé paricolosissima ma si può sperimentare) ma che segua che cosa per lui certificano le Istituzioni.
Chiunque si arroga il diritto di distribuire certificati è una Istituzione, un gruppo di potere, una fabbrica di soldi, che ti mantiene alle sue direttive manipolandoti attraverso il tuo bisogno di apparenenza e la tua personale insicurezza circa il tuo proprio valore.
 
 
Silvia Pedri 06-11-2014

 

Se ti è piaciuto l'articolo, leggi anche:

  • Kamasutra dei Koccodrilli - Silvia Pedri
    "Il Kamasutra dei Koccodrilli - istruzioni per il Nuovo Mondo" Romanzo iniziatico di Silvia Pedri, Eidon Edizioni.Dopo il successo dell'ebook, ora anche cartaceo!Prima edizione già esaurita!(Ce ne è t...
  • Non svegliare il gatto che dorme
    Gli umani parlano, parlano con ogni mezzo possibile, spesso anche troppo, ma più parlano meno comunicano perché hanno dimenticato la regola prima della comunicazione, quella che il Gatto conosce bene:...
  • Il Kamasutra dei Desideri
    Tutto nella tua vita dipende dalla tua posizione.Se vuoi andare verso una meta, lungo una direzione, devi metterti nella posizione giusta, sulla strada, ben equipaggiato, respirazione ampia e testa al...
  • Sei abbastanza “cattiva” per andare ovunque?
    Le brave ragazze vanno lontano.Le cattive ragazze vanno ovunque.Chi sono le cattive ragazze? Quelle che assomigliano solo a se stesse, sono uniche, contraddittorie, imprevedibili e sconcertanti. Quell...
  • Vivere la Vita è un’Arte (da animali e da angeli): affiniamo gli Strumenti!
    Posso avere fede cieca solo se ci vedo chiaramente.  La gioia del cuore è consapevolezza... Ecco come e perché.Agli uomini si chiede fede e fiducia cieca. È normale. Ai “fedeli” di una religione, ai m...
  • La mia vita fuori dai social media
    In questo articolo dico la mia e chiedo la tua, per dire la nostra, dirla meglio, dirla forte.Iniziamo con uno dei temi più scottanti, intimi e collettivi, del momento, un fenomeno sociale che ci ha s...
  • La Lucertola ti fa abitare i tuoi Sogni
    Sono sempre stata sia mistica sia creativa e ho sempre saputo che non ero io a creare. Ciò che si crea non è di questo mondo. l’azione stessa del Creare ha qualcosa di divino, in modo quasi blasfemo. ...
  • Ogni fallimento è un Portale
    In una vita precedente si era comportato in modo simile e lo avevo buttato giù da una rupe. Aveva distrutto il mio Sogno! Il mio sogno, il sogno di una vita insieme, mi piaceva tanto… 
Questa volta so...
Silvia Pedri

Silvia Pedri

Silvia Pedri è una libera esploratrice e comunicatrice. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con oltre 15mila fan (2020). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi saggi e poesie, mp3 di musica e di meditazioni, e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta.

Tutti gli articoli di: Silvia Pedri
1 commento

    Share via
    Copy link