fbpx

“Sei connesso? Sei con me?”

Tutti se ne lamentano. Nessuno può farne a meno. Che cos’è? La connessione. La presenza. Virtuale.
Pensiero che viaggia. Emozioni che si scatenano. Realtà parallele che si producono.

Facebook e gli altri social media: che cosa ci sta succedendo?

Nel giro di una manciata di anni per l’evoluzione dell’essere umano si è prodotto un mutamento enorme. La sua vita non è più la stessa. Il suo mondo si è deformato. La tasca virtuale, come un nuovo organo bionico, una nuova vita aggiuntiva, prende sempre più spazio, e prende sempre più valore, e potere.

È uno strumento così multiforme, sorprendente, infido e affilato che di per sé esige lo sviluppo di nuove risorse.  È una sfida per un essere umano non preparato che contribuisce a creare una selezione naturale della specie. Solo i più adatti e i più adattabili sopravvivono e ben presto imparano a vivere all’interno del nuovo ordine, a nutrirsene, a fiorire e fruttificare, a utilizzarlo a beneficio loro e altrui…

C’è chi naviga nel grande mare del web e chi ne viene sopraffatto e si intrappola nella rete. Sopraffatti lo siamo tutti. Da contatti e stimoli da ogni parte di ogni tipo. Vediamo se possiamo salvarci e magari anche prendere qualche appunto per il Manuale del Perfetto Marinaio.

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.
In alternativa, iscriviti alla mia mailing list per ricevere i miei aggiornamenti settimanali via email.

Dove vuoi andare?

Come in qualsiasi altra circostanza, il primo segreto per non smarrirsi è sapere dove andare. E andarci.
Il segreto è sapere chi sei e che cosa stai facendo. A questo punto, qualsiasi cosa sia, sei libero di farlo, ti divertirai e non te ne pentirai.

Sei diretto verso qualcosa di preciso, una ricerca per il tuo lavoro, per organizzarti le vacanze, una visita al profilo Facebook di un tuo amico?… bene, allora mantieni un margine di distrazione minimo in modo da non perdere la meta.
Hai deciso di navigare a vista, osservando tutto quello che c’è, magari divertendoti a interagire? Ottimo, il caso di guiderà. Se però lo farai troppo spesso, il caso ti divorerà, come le sirene di Ulisse che cantavano le loro belle canzoni e portavano all’oblio tutti i marinai… Gironzolare a caso, reagire a caso, infiacchisce la mente e il cuore, disperde tempo ed energie, praticamente diciamo… imbruttisce. (Leggi anche: Come Destino vuole?)

Torniamo alle origini, torniamo ai capisaldi della nostra cultura: “Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza.” faceva dire Dante Alighieri, proprio ad Ulisse!
Conosci te stesso (e qui si torna indietro fino agli antichi Greci! ;)) conosci i tuoi vizi e …godine. Cavalca le onde, non esserne cavalcato, non farti portar via dalla corrente. Sul web puoi fare tutto. Sappi solo quello che stai facendo, sii presente prima di tutto a te stesso. E qualsiasi cosa farai sarà la cosa giusta.

In fondo il web è una giungla che permette di evidenziare e sperimentare al massimo grado leggi esistenziali essenziali, che andrebbero applicate in ogni occasione della vita. Chiaramente sono incluse nei suggerimenti anche le leggi civili essenziali. Non sei nascosto dietro a una maschera, sei esposto dietro a una maschera. Non credere di essere protetto e poterti muovere a casaccio. Tutto quello che farai di poco meno che piacevole affonderà nella sensibilità altrui, lascerà il segno e comprometterà la tua rispettabilità, personale e lavorativa.

Insomma abbiamo detto…

Sii focalizzato. Sii anche multitasking.

Sii vasto e ramificato, come un polipo, che percepisce e fa tante cose contemporaneamente, ma senza perdere mai il tuo centro, il tuo senso. Sii semplice ed essenziale al massimo. Sii anche vasto, adattabile. Fluisci ma con controllo. Con spontaneità e con educazione. Con amore ma facendoti rispettare…

Insomma la rete è tua, si plasma intorno a te a tua immagine e somiglianza, a seconda di quello che cerchi e di come ti muovi. Sii ragno. Divertiti ma non distrarti troppo. Non fare la preda. O dalla rete non ne esci più. E poi, frastornato come sei, arrivano i ragni a mangiarti, con tutta calma in tutta sicurezza.
In una parola, sii centrato. Solo così potrai permetterti di essere vasto.

Non vi sembra chiedere troppo a questo essere umano in evoluzione? Troppo non so. Ma tantissimo, assolutamente sì. Per sopravvivere a questo mondo, ci vuole un fisico bestiale. Non c’è alcun dubbio. Non a caso il numero dei caduti è altissimo.
Ma non è finito qua. Occorrono anche i superpoteri. Non sei obbligato a svilupparli. Se li sviluppi bene. Altrimenti peggio per te.

Superpotere #1: Sentire

Dimmi, come te ne accorgi che quello può essere un buon amico, quell’altro un buon collaboratore…? Quanti scambi, costruttivi, trionfali o deludenti, sono nati sul web negli ultimi anni e si sono poi riversati nella tua esistenza diventandone parte integrante? Tantissimi!

Cerchi su Google con parole chiave oppure trovi sui numerosi social network senza neanche cercare. Trovi tutto. Tutto si collega per trame invisibili, divine o demoniache, miracolose o terrificanti… Allora… Come valuti il valore delle persone? Guardandole negli occhi forse? Leggendo il linguaggio non verbale, che non mente mai?… Naaaa. Roba vecchia. E allora?? E allora impara. Sai nuotare? No. Peccato, perché in acqua ci sei. Vorrà dire che aguzzerai l’ingegno.
Svilupperai il SENTIRE. Si tratta di un sentire a pelle ma senza il contatto della pelle. (ehh tropo facile!… ;))

Sentire a etere, oltre e attraverso l’etere, a kilometri e kilometri di distanza.
Se nella vita quotidiana la visione non è mai limpida perché si è quasi sempre abbagliati e ingannati dalle proprie proiezioni, sul web è peggio. Sul web girano solo maschere. Tutti già proiettano una identità particolare. Tu devi andare oltre le tue proiezioni e le loro, guardare la maschera e ciò che vi sta dietro e vedere entrambe le cose. Lucidamente. Impossibile? Infatti. Ma così è.

Superpotere #2: Essere

Ecco il secondo superpotere richiesto all’Uomo Nuovo, vincente nel grande mare della vita e nel grande mare del web, che ormai sono realtà compenetrate e sovrapposte: ESSERE.

Nella vita quotidiana le bugie hanno le gambe corte e si ritorcono contro a chi le ha create compicandogli o distruggendogli l’esistenza. Nel web di più. Sii semplice, sii vero. Fallo per gli altri ma fallo soprattutto per te stesso. Non puoi reggere le fila di finzioni moltiplicate per mille, diecimila, milioni di contatti…

E poi che contatti vuoi? Ti disprezzi a tal punto da perdere il tuo tempo e le tue energie prendendoti in giro e prendendo in giro gli altri!? Io voglio vita vera e contatti autentici, anche se a distanza. E si sa che per un essere energeticamente sano la distanza non esiste e che per un essere fisicamente sano esiste anche la deambulazione per cui i giochi non sono poi così virtuali, si può risponde con un commento pubblico, sentirsi via chat, via mail, via Skype e persino addirittura anche questa cosa alternativa che è vedersi! Divertirsi insieme, studiare insieme, lavorare insieme, amarsi, meglio se insieme.

Superpotere #3: sii amorevole

Terzo superpotere richiesto all’Uomo Nuovo… Non solo sii, non solo sii autentico ma sii autenticamente AMOREVOLE.

Forse lo hai sperimentato e forse non hai ancora bene idea del potere emotivo di strumenti che creano collegamento. Legami. Umani.
Parole. Ma quanto sono importanti le parole! Se prive di vita galleggiano come… diciamo pezzi di sughero. Se piene di vita entusiasmano, ispirano, a volte guariscono! Vanno lontano, portano lontano. A volte cambiano la giornata. A volte cambiano la vita. Avvicinano, allontanano, nutrono, o creano alleanze. Intossicano. Benedicono. Lo senti immediatamente l’effetto che hanno. E questo forte riverbero di bellezza o di pochezza che tu senti dentro, lo sente anche il pianeta intero, moltiplicato per milioni o miliardi di corpi come il tuo a fare da cassa di risonanza.

Seminiamo, ora, con amore per raccogliere, da ora, amore. l’effetto è immediato.
Ogni contatto è sacro, è spirito, è vita, anche se non avviene per stretta di mano. Amplifichiamo le cose migliori in cui crediamo, lanciamo la nostra goccia nel grande mare, partecipiamo al grande gioco sociale, ma che sia la goccia più bella e pura che riusciamo a immaginare! Siamo il cambiamento che vorremmo vedere nel mondo. Tramite il web cambiare il mondo è facile. Siamo la goccia che fa traboccare di gioia il grande mare del web e delle nostre emozioni!

Leggi anche:
La mia vita fuori dai social media
Le questioni sociali son questioni personali e come tali…
Quando il Successo è maturo


CONSIGLIATI PER TE

Risveglio Nuova Umanità Ebook - Silvia Pedri

Il Risveglio della Nuova Umanità | Ebook

Il Risveglio della Nuova Umanità è molto più di un libro.

È una STORIA D’AMORE  tra “adulti under 11” scritta per lo Spirito, per i Popoli delle Stelle e per tutti coloro che sulla Terra aspirano ad una vita felice!È un ROMANZO in cui le vicende dei personaggi si intrecciano in diverse dimensioni spazio-temporali dove i sogni lucidi addestrano alla conoscenza e al coraggio.È una GUIDA per l’Aldiqua e l’Aldilà scritta per rispondere ai nostri interrogativi. Da dove si parte per rinascere a se stessi e creare un Nuovo Mondo? Quali sono le regole, le direzioni e gli strumenti?

Sintonia con il Flusso del Risveglio | Meditazione

Le sue parole sono formulate per condurti e mantenerti nello stato di massimo rilassamento, benessere psicofisico e nutrimento.

La seconda parte della meditazione è dedicata all’assorbimento di affermazioni e concetti chiave per allinearsi sulle frequenze energetiche di una vita piena di soddisfazioni, di amore e di gioia, di abbondanza e opportunità, di leggerezza e agio.

La terza parte è la più preziosa e potentemente efficace. Consiste nella ripetizione per tre volte di queste affermazioni di verità a un volume non udibile, metodo che assicura un assorbimento molto potente in quanto il nutrimento emotivo e mentale penetra negli strati più profondi e inconsci dell’essere oltrepassando qualsiasi tipo di barriera conscia che può essere data da vergogne, paure, senso di inadeguatezza e tutte le convinzioni limitanti che ne derivano.

Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

Write A Comment

Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?
Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?