fbpx

In un articolo di Jean-Marc Dupuis leggo:

«Il corpo umano non è una macchina che si consuma col tempo. La maggior parte delle cellule di un corpo umano hanno meno di due anni. Il vostro intestino si rinnova integralmente ogni tre giorni, le cellule della retina ogni dieci, e il fegato, il pancreas, la milza e i polmoni si rinnovano integralmente nel giro di 300-500 giorni.
Anche lo scheletro è interamente rigenerato ogni dieci anni. L’invecchiamento non è dunque legato all’usura del corpo».

L’invecchiamento che oggi tutti conosciamo, quello dovuto, come si usa dire, al passar del tempo, ci mantiene in uno schema collettivo che ci conduce alla vecchiaia e alla morte senza che ci si possa immaginare, anche solo per un istante, che su altri pianeti la vita dura centinaia d’anni, che lì lasciare il corpo dipende esclusivamente da una decisione personale, e che lo si abbandona durante un viaggio astrale senza ritorno, passando in modo naturale ad un corpo nuovo dopo aver scelto i genitori futuri, felici di offrircene uno adeguato a nuove esperienze.

Un germoglio di felce con le sue foglie ancora chiuse

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.
In alternativa, iscriviti alla mia mailing list per ricevere i miei aggiornamenti settimanali via email.

Show the Change, be the Change!

Il corpo è uno strumento, un tempio, una casa che si presta volentieri a ciò che noi gli chiediamo, ma siamo ben lungi dall’aver esplorato tutte le sue possibilità. È flessibile, mutevole, e obbedisce alle altre dimensioni del nostro essere. È capace di vivere molto più a lungo di quanto ci immaginiamo, ed è fatto per realizzare un’incredibile quantità di prodezze. Ma… esso dipende dalle nostre altre dimensioni, e questo è il principale inconveniente.

Quando dunque il corpo fisico riceve messaggi contraddittori, la disarmonia interiore che ne segue crea i disordini esterni che tanto ci disturbano. È il principio stesso dei nostri punti deboli, delle nostre malattie.

Naturalmente nessuno è al riparo da una disarmonia fra pensieri, parole e azioni, e nessuno può pretendere di non avere mai una dissonanza. Tuttavia, potremmo incominciare a riconoscere queste disarmonie, e a sradicarle pian piano dalla nostra vita.

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

Il nostro corpo si ricostruisce totalmente in quasi 365 giorni.

E precisamente…

  • Cellule dell’epidermide – tempo di ricostruzione: 1 mese;
  • Cellule del fegato – tempo di ricostruzione: 6 settimane;
  • Cellule del rivestimento dello stomaco – tempo di ricostruzione: 5 giorni;
  • Cellule della cervello – tempo di ricostruzione: 1 anno;
  • Cellule del sangue – tempo di ricostruzione: 4 mesi;
  • Cellule dello scheletro – tempo di ricostruzione: 3 mesi.

Informazione tratta da: “La Scienza della Giovinezza

Quante risorse abbiamo per essere COMPLETAMENTE a nostra immagine e somiglianza!!?
Diamo “l’ordine” a tutte le nostre cellule di essere turgide e ribollenti di amore e sincronizzate sul loro paradigma di funzionamento perfetto. Avremo un corpo che sorride e risplende…

Teniamo conto che la materia è fatta per la maggior parte di vuoto (come l’atomo stesso…), spazio interamente abitabile e direzionabile dall’energia… e di fatto è riempito di energia, che noi lo sappiamo o no, che noi lo vogliamo o no, quindi facciamo che sia energia bella! Quindi rispettiamo, amiamo e onoriamo l’unica risorsa che abbiamo, noi stessi.
E brilleremo come Soli al Sole.

scarpe-rosse-max-risoluzione
No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

Sul piano invisibile vidi me stessa piegarsi in avanti e, con le braccia protese, cominciai a spostarmi attraverso l’etere per riunire gli elementi necessari a calare la materia in una forma. Ogni elemento veniva convocato per servire, e le mie braccia erano lunghi rami d’albero che danzavano nel vento, mentre sentivo il mio corpo magnetizzare tutto ciò: a ogni respiro mi espandevo sempre di più, mentre nuovi livelli venivano rivelati. Respirai e respirai e vidi come il segreto di un organismo fornito di autosostentamento consistesse nel mantenere in equilibrio gli elementi, esattamente come terra e aria, fuoco e acqua si riuniscono e si mescolano.

“E il corpo emotivo?” chiesi al mio Spirito.

“Spostati attraverso le linee del tempo ed esamina ogni vita servendoti del tuo intuito, assorbendo in te gli insegnamenti offerti dalle tue percezioni emotive. Apriti più che puoi alla compassione, all’amore, alla dolcezza, e alle qualità più pure della vita.” Rispose.

E così feci.

Le sensazioni che mi inondarono erano appaganti come quando veniamo sollevati da un peso gigantesco.  Dissi al mio corpo quanto lo amavo e quanto gli fossi grata per i suoi ottimi servigi. Purificai il mio mondo interiore con ondate di amore, una dopo l’altra, fino a che le mie cellule risposero gioiosamente fremendo sotto la pelle, e realizzai che il potere che spinge a creare un cambiamento perfetto è sempre l’amore.

“Il mondo legge intuitivamente dentro di te per mezzo del tuo campo energetico.” Mi aveva detto il mio Spirito Guida. “Ogni cosa nella vita non è che il riflesso di questo campo, soprattutto la forma fisica, che rappresenta unicamente un riflesso dell’amore che nutri per te stessa, per gli altri e per il mondo.” [Estratto da: Jasmuheen, “Radianza Divina”, pp. 286-287]

Qual è il posto della Libertà in tutto ciò? La Libertà rimane intatta, cambiando aspetto secondo la maturità degli elementi che formano la Danza del Divino.
Più una molecola, una cellula, un organo o un essere umano aumentano il proprio livello di coscienza più si staccano dalla legge imposta dalla maggioranza del gruppo di cui fanno parte. Così ogni elemento è chiamato ad illuminarsi e a sperimentare uno sfavillìo che finisce per farne un sole nella sfera in cui evolve.

….

Questo articolo è stato ispirato da:
– Anne Givaudan, “Piccolo Manuale per un Grande Passaggio
– D. M.Givaudan, Come dio divenne Dio una biografia collettiva dalla cellula al Sole, p. 27
– Jasmuheen, “Radianza Divina”, pp. 286-287


CONSIGLIATI PER TE

Libro Forza e Equilibrio - Ebook di SIlvia Pedri

Il Libro della Forza e dell’Equilibrio | Ebook

Piccole e preziose strategie che puoi iniziare a praticare da subito, in casa tua, anche senza spendere un euro e che ti cambieranno la giornata e poi la vita.
È lo sdoganamento di tutti i miei segreti di strategie, quotidiane o quasi, di benessere e di crescita personale, di pulizia energetica e depurazione fisica, la base per qualsiasi crescita e qualsiasi tipo di Benessere e Splendore.

Piena espressione di se stessi | Meditazione

Un viaggio sciamanico profondo che va valorizzato in momenti di tranquillità, solitudine e concentrazione.

Abbandonati al suo potere e ti darà grandi risultati. La meditazione è infatti pensata per rendere la tua creatività fertile e meravigliosa, sviluppare una comunicazione efficace e ricevere l’energia spirituale di amore puro che ti renderà un’opera d’arte magnifica, magnetica e fertile.

Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

1 Comment

Write A Comment

Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?
Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?