fbpx

Questo articolo è disponibile anche in formato podcast: ascoltalo su SpotifyApple Podcast e Anchor

Che cosa fai se una persona viene a portarti un carico di insulti offese e brutte cose? Lo rifiuti. Gentilmente, fermamente, lo respingi. E questa persona se ne torna col suo carico.
La Bruttezza che non ha potuto scaricare su di te resta a lui.

Che cosa succede se tu vai dal tuo amato con un carico d’amore? Che cosa succede se lui lo rifiuta? Non sai fartene una ragione ma te ne torni indietro, insieme al tuo carico d’amore.
La Bellezza che non hai potuto condividere resta a te. Era tua e lo è ancora. È a tua disposizione per essere condivisa con chiunque.

Una volta “guardai” un mio amico. Fu stupefacente… Era davvero innamorato! Sì, c’erano dei problemi, non tutto scorreva nel migliore dei modi. Ma lui aveva una luce rosa purissima, brillante, calda, che si irradiava dal cuore. Tipica di chi è innamorato. Era bellissimo. Questa luce lo nutriva. La aveva prodotta lui. Era la sua manna dal Cielo.
Non a caso in quel periodo scriveva sul suo profilo cose bellissime, viveva con entusiasmo, lavorava con ispirazione. Era brillante. Era brillante non solo di cuore ma in tutta la sua persona. Era dolce e forte, era Energia Pura. Sì, le cose andavano male, non andavano ancora bene, non si capiva boh. Ma a lui non importava. Lui era fiducioso, era disponibile, era consapevole, lui dava tutta la sua attenzione e il suo sostegno nella coppia affinché tutto potesse svilupparsi nel migliore dei modi…

Lei no. La sua Lei non era così. La sua Lei era troppo delicata, troppo ferita, e di conseguenza aveva troppa paura e di conseguenza era troppo chiusa. E più la disponibilità di Lui cresceva più Lei non si sentiva in grado di sostenerla, si metteva paura, si chiudeva, si ritirava, ed era sempre meno disponibile. Lei non era in grado di produrre luce e non ne produceva e non ne mostrava. Viveva protetta dal suo buio. Non poteva rispondere all’amore di lui.

(Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui.
In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.)

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.


Ora… ditemi voi… chi stava meglio?
Oh beh… lei male non stava. Chiusa così non sentiva quasi nulla, se non dispiacere rimpianto rimorso e senso di colpa… Ma era il massimo che poteva fare.

Lui stava male. Si stava sacrificando in tanti modi, dava tutto e non riceveva quasi nulla. Ma c’era stata intesa, c’era stato amore, sì, e almeno in lui questo amore era rimasto. Era fertile questo amore, guarda come zampilla!
Lui stava male!? Ma lui era splendido! Era Forza e Bellezza. Come solo Amore può essere.
Chi stava male, povera, arida, vuota e sola era lei, incapace di ricevere.

Purtroppo, come sempre accade, anche il nostro eroe si sentì ferito. E si chiuse. E si fece buio.
E la vita si spense, nuovamente, anche per lui.

Io voglio immaginare un mondo migliore. In cui vince chi ama. Punto. Non importa se è riamato, quando o da chi. Ama. E questo basta. È invulnerabile. La Forza è in lui. È lui che brilla di Luce Rosa. È lui meraviglioso e potente. Lo sappia. Lo resti!
Non importa se l’altra persona, al momento, non la vuole condividere quella luce. Lui non se ne sente ferito. Perché mai!? È forse un problema suo!? È un problema dell’altro, è evidente!

Lui ha prodotto questa forza, questa meravigliosa Luce dentro di sé. Lui può tenerla e coltivarla dentro di sé quanto vuole. Non importa chi quando come e perché lui amerà.
Di fatto, può condividerla con chiunque.

“Dove non puoi amare, non soffermarti.”
(Frida Kahlo)

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.


No, non sono d’accordo. Resta. Tu puoi amare a prescindere. Se stai amando, sii sincero con te stesso, ama te stesso e l’amore che provi in te, non soffocarti! Perché scappare? Tu che puoi, resta. Fai la tua vita altrove. Ma resta, stabile, col tuo amore. Anche per chi al momento non ti può amare.
Ama anche tante altre persone, come ti pare. Ma non spegnere quella bellissima luce solo perché al momento non può essere condivisa. È  patrimonio tuo. È patrimonio del tuo mondo, di tutti coloro che ti circondano.


“Ogni cosa che non possa essere trasformata in qualcosa di meraviglioso, la lascio cadere, non me ne occupo”
(Anais Nin)

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

Tu il Meraviglioso LO CREI! Continua a crearlo.
Porti il Meraviglioso e la Trasformazione ovunque, in te e fuori di te. Tu puoi portarli. Tanto spesso ti capita di farlo. Continua a farlo, senza timore, con la tua abituale delicatezza e sensibilità.
La Forza è in te. È lei che ti porta a contatto con situazioni da fertilizzare col tuo meraviglioso potere, col tuo meraviglioso amore. Occasioni ovunque. Resta, non chiuderti. Resta disponibile all’amore.
Chiediti solo questo. Il tuo amore è meraviglioso? Dentro di te, ti dà combustile per il Meraviglioso? Ti ispira un senso di Sacro, di Tenerezza o Compassione, di Meraviglia, di Bellezza? Tu sei bellissimo/a, luminoso, fertile? E allora lasciati essere. E allora non sopprimere il tuo amore. Lascialo essere. Lasciati essere.
Lasciati portare dalla Vita, che altro non è che flussi di amore… 

Lascia scorre i tuoi fiumi di lacrime, nel rispetto di te e dell’altro.
Lecca le tue ferite se non puoi leccare quelle dell’altro.
E onora la Luce che è in te, continuando a vivere, in amore, con amore, per amore.


CONSIGLIATI PER TE

Fiorire a nuova vita | Meditazione della rosa

All’interno sono contenute due meditazioni speciali in cui non sarai solo. Ci sarà una musica che ti porterà e manterrà in onde theta a sostenerti in uno stato cerebrale onirico di massimo potere creativo e trasformativo. Ci sarà la mia voce a guidarti. E ci sarà Lei, la Rosa. Potrai invocare il suo potere divino di Bellezza e Virtù, di amore pacificante.
La prima meditazione è centrata sull’ ”Offrire, a se stessi e agli altri, perdono e tenerezza”.
La seconda sul “Purificare il Maschile e il Femminile, il dare e il ricevere”.

C’è vita sul pianeta | Ebook

C’è vita sul pianeta!” Una esclamazione di pura sorpresa e meraviglia.
Scoprii un amore viscerale per l’Argentina, il suo umorismo, la sua poesia, scoprii coraggio e fiducia nella vita e ripresi in mano quel mio spirito avventuroso e appassionato che ancora mi sostiene.
Fui anche scoperta. Ma di questo ne parliamo dopo. Te ne parlo nel mio libro.
Tutto avvenne grazie all’amore, la più potente medicina, il detonatore e incubatore di ogni trasformazione. L’amore, tanto cercato, mi trovò. E mi prese.
Eh sì, c’è anche un uomo. O almeno c’era. Chissà. =D
Questo libro è la storia di come sono rinata in Argentina, storia romanzata, per renderla più credibile.
Ti invito a fare questo viaggio insieme a me. Ti garantisco che leggerlo sarà (quasi) come viverlo. Una esperienza che (quasi) ti ribalterà la vita!
Sei pronto?

Silvia Pedri
Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

1 Comment

  1. Avatar

    ho letto i tuoi articoli e mi ci sono ritrovata. un amore non corrisposto, energia profusax uscire dalla mia zona comfort, inquietudine per il tempo che passa e per un sogno che tarda a realizzarsi. Tutto questo lo sto vivendo adesso, tutto questo apre vecchie ferite e porta infinita sofferenza.
    e queste parole scritte da lei:
    Sei te stesso e sai chi sei.
    Sai che cosa ti spetta (e dico ti spetta, non ti aspetta: ti spetta di diritto e di destino. in quanto essere vivente hai del valore da dare al mondo ed è tuo diritto di nascita, non solo tuo dovere, riuscire a darlo, nel massimo del tuo fulgore, tuo diritto di nascita di “ereditiero di Luce”) e operi in quella direzione (esistono altre direzioni? la direzione che dà vita, soddisfazione senso e piacere, alla tua vita è il tuo centro. Lì sei e dai tutto te stesso).
    E aspetti.

    mi sono di conforto.

    Grazie

Write A Comment