fbpx

Come sbloccare l’Abbondanza.
Dare e ricevere.
La lezione di Giove in Cancro. Retrogrado.

Vediamo un esempio, tratto dalla storia di Francesco, una storia vera che racconta quanto fa male “essere contro” con i suoi tranelli, i tunnel… e come si può e si deve uscirne.

Giove in Cancro Retrogrado: cosa comporta

Caro Francesco
Se voglio essere utile devo toccare tutte le cose che non vanno per:

  • Sgonfiarne la gravità! Darne un senso e una pace;
  • Trovare strategie per sbrogliare le esigenze della tua anima e del tuo cuore, offrire i suggerimenti secondo me migliori per crescere, sentirti realizzato ed essere felice.

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.
In alternativa, iscriviti alla mia mailing list per ricevere i miei aggiornamenti settimanali via email.

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.


Sei autonomo e brillante sul lavoro, di successo e di eccellenza. Hai messo a frutto così bene alcuni tuoi potenziali naturali da superare le aspettative della tua carta astrale. Sei anche abbastanza autonomo nella ricerca del senso e della verità e quindi che tu non abbia una vita conformista con tutti i crismi dal mio punto di vista è solo positivo.
D’altra parte hai i tuoi affetti, le tue amicizie, i tuoi interessi, i tuoi amori. Sei una persona viva e vitale e in crescita, sincera e coraggiosa.

Ma non sei una persona in pace. Non sei in pace col mondo, con la TUA VITA. Anche questo è positivo perché è stimolante, però può affaticarti, angustiarti e limitarti. Blocca lo straordinario potenziale di amore successo e felicità che hai dentro e crea frustrazione e dolore, a te e agli altri.
Questo è IL punto chiave della carta.

Giove Retrogrado tiene in sacco tutto.  D’altra parte festeggiamo la notizia: tutti gli ambiti della tua vita dipendono da un solo pianeta. Se ti prendi cura di lui tutto si sistema.  

In questo promemoria i punti essenziali saranno pochi, alcuni tranelli intorno a un punto chiave.
Cercherò di renderteli chiari, senza risparmiarti nulla.

Consulenza astrologica

Vorresti conoscerti meglio? Richiedimi la tua carta astrale (> VAI)
Con la lettura della tua  carta astrale posso guidarti nell’esplorazione di te stesso e accompagnare alla scoperta e all’armonizzazione di quello che sei.
Scopriremo insieme come tradurre lo Spirito in Materia, il conflitto in pace e ricchezza. Scopriremo come puoi essere pienamente tu, unico e vero.

La vocina dentro di te

Nonostante tu percepisca l’amore e la bellezza che ci sono e che ti nutrono, ovunque e comunque, nonostante e a fianco di ciò, c’è sempre una voce dentro di te che dice:

Non va! non va bene, non è giusto così, è brutto! è fatto male, le persone sono fatte male, c’è ingiustizia da tutte le parti, non ci si dovrebbe comportare così, le persone nascondono sempre cose brutte, le persone sono buone ma i rapporti non funzionano lo stesso, non dovrebbe essere così, non c’è mai niente di completo di affidabile di giusto”.

Sai perfettamente che cosa vuoi, che cosa sarebbe giusto, bello e affidabile, ma non ce l’hai e non l’hai mai avuto e dubiti che esista per te.

Attraversi la vita osservando tutto quello che non va, e che ti fa rabbia e delusione, e ti ferisce, e ti fa venire voglia di farlo fuori e a volte con amara soddisfazione lo fai pure fuori; e anche ti metti nella condizione di mettere la realtà così tanto e così a lungo alla prova che inevitabilmente ti deluderà, non perché sia marcia lei ma perché è il solo modo in cui può rispondere alle tue ostinate e sfiancanti provocazioni.

Attiri spesso belle realtà, persone belle, sensibili, pulite e amorevoli, anche fuori dai giri consueti, interessanti e contestatorie anche loro. Attiri bene. Ma c’è sempre qualcosa per cui non va bene, o la relazione o loro. Per cui le apprezzi e gli vuoi bene e gli sei grato. Ma insomma… è più la chiusura e la malinconia che l’affetto che esprimi.

Stare fuori da falsità e cattiverie: impossibile!

Per non dire quanto ti dà fastidio la falsità e la cattiveria, in qualsiasi accezione, della società in genere! Non contesto e non ho mai contestato la tua purezza, la tua sensibilità e la tua ribellione.
Il mondo è pieno di cose che non vanno bene, cose vecchie, cose follemente stupide. Ciò che è stancante per te e per chi ti ascolta è che tu ne sia così toccato.

In realtà dirti “Stanne fuori, tu sei altro” non ti è di aiuto perché non è del tutto vero, non è appropriato. Sei nato proprio per starci dentro vederle e sentirle e contestarle. Ne sei e ne devi stare fuori ma starne fuori per te è prendere posizioni diverse, non è essere così fuori da essere indifferente. Osservare e contestare è fisiologico, è parte del tuo destino, del tuo apprendimento, degli abiti della tua attuale incarnazione, i vestiti attuali della tua anima.

Le ferite dell’infanzia

Sicuramente sei stato anche molto ferito e tradito fin da piccolo, per lo meno tradito nei tuoi bisogni di amore e di attenzione ma anche nel modo di amarti che per lo meno è stato manipolatorio. Nonostante ti abbiano tutti molto amato. Ma c’è anche qui modo e modo per farlo… e molti modi “non vanno bene!!”.
Non voglio addentrarmi in tutti gli strazi possibili. Ma nel corso della tua vita si sono certamente creati dei corto-circuiti di amore, violenza, abbandono, comunicazione, impotenza… Ti hanno fatto sentire ai margini, privo di valore e incapace di esprimerti e affermare a parole e a fatti la tua voce.

Hai il tuo gran da fare a gestire una realtà interiore ed esteriore che “non va bene”. Quali che siano i fatti della tua vita, tu come persona attraversi queste dinamiche e queste difficoltà. Sono impegnative e anche soltanto per questo, per tutto quello che sperimenti e che vedi e che elabori e che ti sforzi di trasformare e che trasformi, meriti rispetto. Solo chi attraversa e vede determinate cose, solo conoscerle è un merito e un privilegio di pochi. Alcuni dicono che non esistono destini e carte astrali semplici, ma non è vero!

Osservando i personaggi realizzati e le loro carte astrali io l’ho visto: ci sono persone semplici che fanno cose semplici e per le quali è “facile” avere successo, hanno tutto già al posto giusto, basta solo applicarsi, e poi ci sono persone che se sono in piedi vivi e vegeti è perché hanno lottato con le unghie e i denti, persone più strane e difficili da gestire ma più ricche e profonde, che hanno compiuto miracoli di armonizzazione interiore.

TUTTO dipende dalla levatura dell’anima

Gli astri condizionano, spingono, tirano, creano tranelli… inclinano. Quanta forza hai per opporti? Devi guardare in faccia tutto dentro di te e poi cercare di seguire il bandolo della matassa, del senso, della crescita e dell’armonizzazione. Devi accogliere le sfide che ti sei scelto in questa vita, i paesaggi delle sue strade, e apprezzarli, valorizzarli, imparare e trarne il massimo. Hai queste strade da percorrere. A modo loro, se le rispetti e ti rispetti, ti porteranno lontano.

Un’anima tranquilla, poco ambiziosa, si incarnava semplice. 😉 Ma se adesso che è incarnata vuole capirci qualcosa e fare il meglio per la propria evoluzione, allora è davvero un’anima in crescita, in gamba e troverà tutti i modi per farlo!  In gamba e in crescita lo si diventa. 😉 🙂
Chi cerca e insiste trova, esce continuamente fuori dai propri gusci.

D’altra parte chi è inquieto non è nato per vivere nell’inquietudine. L’inquietudine lo tiene sveglio! È uno stimolo prezioso.

Giove in Cancro retrogrado: primo tranello

Il primo tranello della tua costituzione energetica è che non sei abbastanza inquieto.
L’equilibrio che hai ti salva ma ti anestetizza: è una risorsa di piacere e appagamento, è una risorsa di amore, ma ti fiacca. Perché se c’è una parte che continua a dire “non va bene!” e si rivolta contro tutto, c’è anche una parte che dice “va bene così” guarda quanto è bello che pace che benessere che divertimento che gioia che c’è ma insomma distraiamoci un po’ riposiamoci un po’ e già stiamo meglio!…  Ed è vero. Per te funziona perfettamente così. Ma questo è un modo per infiacchirsi. È fondamentale come ricarica energetica. Ma poi ti oblia. Non ti dà vera pace e ti fa dimenticare del vero te, che ha ben altro da dire, fuori dal gregge!

E ti fa perdere l’attenzione e la concentrazione sulle cose che ti stanno veramente a cuore e che disturbano il tuo cuore e che richiedono tutta la tua attenzione, il tuo coraggio, la tua amorevole calma e pazienza e la tua energia per essere trasformate.
A “non va bene!” non si risponde: “massì che va bene!”. Queste due forze uguali e contrarie si annullano tra di loro, non collaborano! Questo è un peccato. Devi metterti in sintonia con te stesso non col mondo esterno. Se ci sono cose che non vanno bene troverai il modo di trasformarle…

Continua a leggere: Come sbloccare l’Abbondanza – Parte 2


CONSIGLIATI PER TE

Coltiva l’Abbondanza | Meditazione

Con “Coltiva l’Abbondanza“, ho preparato e ti metto a disposizione una meditazione per arare il  tuo terreno interiore e renderlo fin da subito fertile per tutti i tipi di abbondanza che desideri: materiale, spirituale, creativa, professionale e relazionale. Ogni parola è stata scelta per essere un balsamo di guarigione per ogni persona che ascolta.
Ogni parola è misurata e controllata e posizionata in modo da essere efficace al massimo grado, sintetica ma esaustiva, così da creare concretamente tutte le condizioni per tutti i tipi di abbondanza che desideri.

Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

Write A Comment

Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?
Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?