fbpx

Dove è finito l’Uomo Forte?

Dove è finito l’Uomo Forte?

Dove è finito l’Uomo Forte? 1200 718 Silvia Pedri

Dove è finito l’Uomo Forte?

Dove è finito? L’uomo forte è il compagno della donna forte. Sta lì, al suo fianco.
Ho scelto di scrivere questo post perché era breve. 
Infatti è già finito. 
È tutto qua. L’uomo forte è il compagno della donna forte. 
Ma, a scanso di equivoci, mi dilungherò in qualche spiegazione.

Cosa si intende per forte?

Qui ne stiamo parlando nella sua accezione positiva. Forza Buona. Essere nella Pienezza della propria forza, a tutti i livelli. Essere ed esprimersi liberamente. Incarnare i propri valori e le proprie caratteristiche.

Che cosa si intende per “Uomo Forte”?

Si intende la forza declinata al maschile. Esprimere fluidamente caratteri emotivi mentali e fisici maschili. Un’energia più focalizzata, un’azione si direbbe oggi goal-oriented, combattere con onore e con valore per un mondo migliore, proteggere con la propria forza ciò che è più delicato e magari provvedere al suo sostentamento.
Non voglio assolutamente dire che tutti gli uomini sono così o devono essere così. Ogni individuo è unico. Ogni individuo è composto da energie diverse, un mosaico proprio solo a lui stesso.
Voglio dire che in una tabella, nella colonna YANG (maschile), si leggono caratteristiche, presenti in ogni cosa in natura, riferite a maggiore contrazione e azione focalizzata ( che è anche la ragione per cui gli uomini sono più stupidi e tardi nelle trasformazioni… 😉 ) Sfogliate qualsiasi classico della cultura giapponese o cinese e ne avrete la prova.

Perché lo cerchiamo?
Perché ci piace! Tutto ciò che è buono bello e giusto ci piace. Di tutto ciò che è buono bello e giusto ed è in estinzione abbiamo desiderio e bisogno particolari.

Questa nostra civiltà è stata devastata da un maschile disfunzionale, troppo forte e troppo debole insieme, senza freni, senza centro, senza radici, senza amore, solo egoismo, e, col passare del tempo, solo narcisismo, insicurezza, paura, panico, aggressività, morte.
Il Maschile ha ucciso il Femminile. Il Femminile sta uccidendo il Maschile. 
Il Maschile ha tentato di soffocare, di umiliare, di uccidere il Femminile. Ma il Femminile, per sua natura, è una energia tanto più potente quanto più interiore. Si è solo sviluppata e perfezionata. Il Maschile no. Il Maschile è una energia estroflessa. Se la castri la ammazzi sul serio. E allora sì diventa una cosa brutta da vedere e con cui avere a che fare. Diventa una cosa priva di coraggio e dignità.

Perché le donne forti hanno sempre a che fare con questa roba brutta qua? 

Donne forti? E chi ha parlato di Donne Forti? Forse non stiamo pensando alla stessa cosa. Donna forte non è una femminista sopravvissuta alle angherie della Storia, Donna forte non è la professionista che ha fatto carriera in un mondo di uomini, Donna forte non è la donna che ha salvato la famiglia gli amici se stessa e tutto il codazzo di uomini deboli che si porta appresso, con tanto amore e pure un po’ schifata… e sicuramente con molta stanchezza.
Donna forte non è una donna che combattere con onore e con valore per un mondo migliore, protegge con la propria forza ciò che è più delicato e magari provvede al suo sostentamento. Questa è un uomo. Uno splendido Uomo Forte. È una di quelle cose infatti che gli uomini detestano. E che li umilia. La femminista, la carrierista, la martire.
E, paradossalmente, sono anche ruoli che la donna stessa detesta. E che la storpiano e umiliano. Sono contrari alla sua Felicità, alla sua più piena e autentica e libera espressione. Sono solo reazioni obbligate a una società malata. Sono contrari alla sua natura.

Che cosa si intende per Donna Forte?
Si intende la forza declinata al femminile. Ricchezza e Bellezza interiore. E allo stesso tempo capacità generativa e creativa superiore. La sciamana Lumira sostiene di nove volte superiore a quella dell’uomo.
Capacità di accogliere, farsi permeare dalle cose, a volte farsi anche infiammare. Comprendere col corpo e con il sentire. Interiorizzare in profondità e in profondità costruire centratura coraggio tenacia resistenza.
Sto enumerando anche caratteristiche maschili? Sì… Il Femminile è una energia vasta, “scontornata”, include la Sacerdotessa e la Guerriera, proprio come ci insegnano i miti di ogni civiltà. Ma di certo si impernia sul ricevere, sul sentire e l’intuizione.
È silenzio dove l’uomo è elaborazione mentale, linguaggio e volume alto. E questo per la semplice ragione che la donna ha una tale capacità di trasformazione di se stessa e della sua realtà intorno che non ha bisogno di urlare. Il suo silenzio si fa sentire a qualsiasi distanza. Il suo farsi sentire è creare opere o creare se stessa, diffondere quello che è.

L'uomo forte e la donna forte - Silvia Pedri

Il più grande desiderio di un Uomo Forte, di un Uomo Yang, è una Donna Yin, serena e fiera del suo essere Femminile, consapevole della sua unica e speciale e potenzialmente sconfinata e infinita Bellezza e Forza interiore. L’Uomo si nutre dalla Donna non perché ne fa sua serva ma perché la Donna è sua Musa, è Fonte di Acque Emotive e Spirituali, una Sorgente naturale e infinita di cose per lui sempre misteriose delicate e bellissime. Supremamente attraenti.
Il più grande desiderio di un Uomo Forte è una Donna Forte. Il più grande desiderio di un Uomo è una Donna.
Il più grande desiderio di una Donna Forte è …non lo so perché non lo sono ancora, ma posso immaginare. È essere guardata e vista, rispettata e sostenuta. Attenzione: non “compresa”. Un Uomo non può com-prendere una Donna. Qualcosa di chiuso non può tenere dentro di sé qualcosa di aperto. In natura, può solo avvenire il contrario. L’Uomo non può comprendere la Donna. Può prenderla. Con rispetto e meraviglia, accettandone il mistero e il miracolo e onorandone la Bellezza e la Potenza. Può prenderla tra le sue braccia e darle porto sicuro.
Il più grande desiderio di una Donna Forte
è che le sia concesso di essere e di trovare riposo. L’energia femminile non è estroflessa. Non a caso anche i suoi genitali non lo sono. Addirittura il suo potere estatico è tanto maggiore tanto più è associato a parti interne. Perciò la Donna non deve consumarsi nel fare, nell’affannarsi nel mondo fuori di sé, nel rivendicare, recriminare, riconquistare… Che vinca o meno, ha perso: si è spenta! L’energia Femminile ha il diritto e l’urgenza di risplendere. L’energia Femminile non deve forzarsi a fare, deve godere del suo essere. Deve solo essere. Senza come e senza cosa. Essere. E, quando si sarà concessa e le sarà concesso di essere, sarà quello che per sua natura è portata ad essere. Gioia.
Il più grande desiderio di una Donna Forte non è un Uomo Forte. È essere.

Dove sono queste Donne Forti?
Non ci sono. 
Ecco dove sono gli Uomini Forti. Ecco svelato l’enigma. Non ci sono.

Dove siamo noi?

A che punto siamo? Come civiltà e ognuno di noi. Chi siamo?
Non ci siamo. Tutti noi, Uomini e Donne siamo da inventare.
Con amore e con consapevolezza.
Con Volontà e Coraggio.
Creando entrambi, uomini e donne, dentro al nostro cuore uno spazio sempre più ampio in cui darsi nutrimento, guarirsi e darsi pace, e darsi motivazione e coraggio, in cui imparare l’uno dall’altro, l’uno accoglienza e l’altra affermazione di sé, restando se stessi.

*****

Ti è piaciuto l’articolo? Leggi anche: “Chi lo vuole l’Uomo (dolce e) Forte? Tu lo vuoi? Io fino a ieri…”

*****
CONSIGLIATO PER TE:
Meditazione di allineamento per Anime Gemelle


L’audiomeditazione di allineamento per Anime Gemelle ti servirà a purificare e potenziare l’aura e fondere le energie a livello sottile tra te e la persona che ti sta a cuore affinché si crei la massima intimità, intensità d’amore e armonia. Tu e la persona in relazione con te, al momento uniti o separati, potrete crescere insieme e sostenervi nella reciproca evoluzione.

Se ti è piaciuto l'articolo, leggi anche:

Chi lo vuole l’Uomo (dolce e) Forte? Tu lo vuoi? I... “Dove è finito l’Uomo Forte?” Ricordo che ci chiedevamo, una decina di anni fa, durante la formazione in Costellazioni Familiari, tra le prime in Italia, organizzata dall’amato e compianto Attilio Piazza.
 Ora non se lo chiede più nessuno. Non interessa più a nessuno. Nessuno lo vuole l’uomo forte. ...
Silvia Pedri

Silvia Pedri

Silvia Pedri è una libera esploratrice e comunicatrice. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una pagina facebook con, nel 2019, più di 15.000 fan. Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi saggi e poesie, mp3 di musica e di meditazioni, e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta.

Tutti gli articoli di: Silvia Pedri