fbpx

L’Arte di Sognare Reale: Monika Hricko

L’Arte di Sognare Reale: Monika Hricko

L’Arte di Sognare Reale: Monika Hricko 960 540 Silvia Pedri

Lei il colore lo cavalca, “cavalca la tigre”, come si dice nella tradizione tantrica, dipinge la natura selvaggia e urbana che lei è, trasmette questa energia fresca e intensa a chiunque voglia…

Le donne che ospito in questo ciclo insegnano l’arte di Sognare Reale.
Sono donne comuni e sono anche donne speciali. Hanno un sorriso e uno sguardo limpidi e radiosi. Sono fuori dagli schemi ma non fuori dal mondo. Sono felicemente integrate nel loro mondo. Sono fuori dal vecchio mondo. Sono se stesse. Audacemente, consapevolmente.
Nel loro piccolo, sono donne che incarnano il mio ideale di rivoluzione femminile. Si sono formate, con amore e dedizione, da sole e alle migliori scuole, e poi fanno quello che gli pare come gli pare, e ci riescono. Hanno avuto coraggio. O forse erano troppo più grandi dei piccoli schemi di oggi e dovevano per forza trovare il modo.
Come tutte le Donne, sono canalizzatori e trasformatori di luce, colore e ispirazione, di emozioni e spiritualità.
Sono individui autonomi ma niente affatto solitari (e non necessariamente autosufficienti in tutto). Hanno radici che affondano nella terra. Ma anche si estendono ed espandono in lungo e in largo nello spazio…
Personalmente le ringrazio di essere quello che sono e di avere collaborato con me.
Grazie a Silvia e Cinzia, già intervistate nel primo appuntamento di questa rubrica, e a Francesca Lilith Miceli, protagonista di novembre.

L'Arte di Sognare Reale - Intervista a Monika Hricko

Monika Hricko, protagonista di questo appuntamento

Riusciresti a definire – la Donna che sei e – il Sogno che stai realizzando?
Sono una donna con gli occhi da sempre rivolti verso l’orizzonte. Cos’è possibile? E dov’è? E come posso arrivarci? Il Sogno che sto realizzando è semplicemente quello di vivere la mia vita nel modo più autentico possibile. Attraverso il mio esprimermi come un’artista, ma non solo. Attraverso il mio gestire, insieme a mio marito, la nostra piccola azienda agricola, ma non solo. Il mio Sogno è la mia vita tutta intera. Anche nelle cose più banali. Ogni giorno cerco di camminare nella direzione di ciò che sta nel mio cuore.

Attraverso quali magie hai costruito concretamente il tuo Sogno?
Attraverso il cercare di tornare alle mie radici e nel capire che la mia bambina interiore è in realtà una saggia che bisogna sempre ascoltare.

Come lui ha costruito te?
Il mio Sogno mi ricorda sempre quello che per me è davvero importante. Mi ha raffinato. Nel seguirlo, non ho tempo per le cavolate.

Come è nato?
È nato dal caos assoluto: ho dovuto perdermi prima di riuscire a trovarmi.

Come è evoluto?
Si è evoluto piano piano. Una piccola rivelazione dopo l’altra. All’inizio mi faceva paura stare sulla base di una grande montagna. Avevo tanti dubbi (ce la farò mai arrivare lassù in cima?). Ora che sto camminando sul mio sentiero, non ho più paura di non giungere in vetta. Anzi, una parte di me spera di non arrivarci mai. Il bello sta nel camminare.

È sempre stato uguale a se stesso? È sempre stato uguale a te?
No, non credo. O forse sì. Chi sono io per cercare di capirlo? Il bello sta nel suo essere un po’ un mistero. Credo di aver sempre avuto il desiderio di esprimermi attraverso l’arte. Ci volevano solo un po’ di anni per avere il coraggio di riuscire ad ammetterlo a me stessa. Non ho mai voluto essere una contadina, una pastora delle capre…ma eccomi qua, follemente innamorata anche di quello.

Che Senso ha? Che cosa porta a te e a chi ne usufruisce? Quale moto del cuore soddisfa?
Non ha nessun senso. Ci sono troppe cose già nel mondo che “hanno senso”, che seguono una ragione definita. Il senso sta nel suo non avere senso. È un semplice esprimere, un giocare, un “lo faccio perché mi piace e basta”. Questo è il motto che cerco di seguire nella mia vita, non solo nella mia arte. Me l’ha insegnato mio marito, che l’ha imparato dalle sue capre. Non è un sentiero facile, ma seguire la lingua mi porta sempre nei posti più belli e sorprendenti, dove non sarei mai riuscita ad arrivare seguendo solo ciò che ha senso.

L'Arte di Sognare Reale - Intervista a Monika Hricko

Quale è l’aspetto al quale non hai mai potuto/voluto rinunciare, sul quale fin dall’inizio non transigevi e che ti ha sempre caratterizzato?
L’essere testona abbastanza per inseguire ciò che vedo solo io.

Quale è, all’opposto, l’aspetto che ti ha sorpreso?
Mi ha sorpreso la mia capacità di essere spietata. Di dire di no alle cose che non servivano, che mi creavano solo ostacoli inutili in un percorso che era già difficile nel suo.

Quale è la dote che ha salvato la vita a te?
La pazzia che mi ha portato a cercare di salvare un capriolo con le corna incastrate in una rete. (Chi mi conosce, capirà. Chi non mi conosce la può prendere come metafora.)

Quale è la dote che ha salvato la vita al tuo Sogno?
La stessa..

Come si fa a riconoscere quale è il nostro Sogno?
Credo ognuno deve scoprirlo da solo, credo sia parte del gioco. Ma se posso dare un consiglio…il tuo Sogno non sta mai distante da te. È molto, molto più vicino di quello che ti immagini. A volte, basta guardarsi dentro.

Come si fa ad amarlo, rispettarlo e onorarlo, finché morte non ci separi da Lui?
Dedicandosi al 100%. Inseguire i Sogni non è qualcosa per chi fa le cose a metà.

E soprattutto come si fa ad andarci sempre d’accordo?
Non si può sempre andare d’accordo col proprio Sogno. A volte ci si litiga. A volte io voglio stare seduta e tranquilla e Lui, pieno d’entusiasmo come un bambino, vuole andare avanti e vedere cosa c’è di la dopo quella cresta. Ogni tanto mi lascio convincere e Lo seguo. A volte mi aspetta. La nostra vita insieme è bella perché colorata…


Per informazioni:
Pagina Facebook: Monika Hricko Art
Instagram: @monikahricko.art

Silvia Pedri

Silvia Pedri

Silvia Pedri è una libera esploratrice e comunicatrice. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una pagina facebook con, nel 2019, più di 15.000 fan. Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi saggi e poesie, mp3 di musica e di meditazioni, e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta.

Tutti gli articoli di: Silvia Pedri