fbpx

Vogliono portarti via il Cuore

Vogliono portarti via il Cuore

Vogliono portarti via il Cuore 1275 692 Silvia Pedri

Una volta, tanto tempo fa, uno sciamano mi disse: “Guarda… purtroppo, per te non posso fare niente. Una parte della tua Anima è stata rapita, se la sono portata via. Non la posso recuperare. Posso darti un Cuore.” Allora si addentrò nei mondi sotterranei per mio conto e un Puma gli si rese disponibile. Lo Sciamano prese il cuore dallo Spirito dei Puma e me lo mise in corpo. Avrebbe battuto per tanti anni quanti sono gli anni della vita di un Puma. Avrei avuto due Cuori.

Avevo combattuto e perso con la Vita. Ero a brandelli, ero debole, solo un cuore fiero e selvaggio e affine al mio avrebbe potuto sostenermi nel mio cammino.
Solo in un cuore forte poteva essere piantato il seme della Rinascita. Dal mio cor-aggio, dall’ampiezza del mio cuore, dipendeva tutto. Impossibilitati, almeno per il momento, a una guarigione, rinforzammo il cuore. La consapevolezza del cuore mi avrebbe indicato la via.

Il cuore non è il centro dell’energia ma è il centro del senso dell’essere umano. L’essere umano è un animale sociale, una creatura di relazione.
Anche nel linguaggio comune si usano le espressioni “il cuore della questione” “il cuore del discorso” etc. Il cuore è il punto di arrivo e di partenza. È la massima delicatezza e la massima potenza.
Il cuore è un organo elettromagnetico prima che idraulico, è l’organo più sensibile in assoluto all’inquinamento elettromagnetico.
Il cuore crea campi elettromagnetici di potenza incommensurabilmente maggiori rispetto a quelli che creano tutti gli altri organi, cervello incluso. Il cuore emana una energia profondamente risanatrice. Se è sano.
Il cuore vive di sintonia. Sintonia di relazione col creato, con gli esseri umani che ci piacciono e quelli che ci dobbiamo fare piacere. Sintonia e sincronia coi ritmi naturali, i ritmi della terra, i tuoi ritmi personali, i ritmi dell’ambiente sociale.
Il cuore è lo strumento più importante di apprendimento e insegnamento che abbiamo, di esperienza, di maturazione e di gioia.

Vogliono portarti via il cuore - Silvia Pedri Life Artist

Dio lo sa. Ogni alchimista e ogni erborista può testimoniare che il 15% di tutte le Piante sul Pianeta che possono essere utili per gli uomini curano il cuore. Il cuore è il pensiero dominante di Dio, la sua più grande preoccupazione.

E modestamente anche la mia. =D Se il tuo cuore non sta bene non può stare bene il mio. Siamo collegati. Siamo in risonanza. Sento le onde, le vibrazioni, e non sempre riesco ad armonizzarle. Se il mio cuore non sta bene, se soffre, è chiuso, ferito e ritorto su se stesso, pesante o addirittura fisicamente dolente, io non sono in sintonia. Non sono in sintonia con la Vita, con la Grazia, con il mio potenziale, con l’infinito potenziale di amore, successo e bellezza dell’Universo. Ho perso tutto. E non so più dove andarmelo a pescare. Ho perso l’orientamento, il centro e la bussola del mio senso. Ho perso la mia partita. Giro in loop nel solco dei miei traumi, piccoli o grandi che siano.

Il cuore batte il ritmo della danza di relazione con tutti i nostri simili. E questo ritmo rischia di smarrirsi nella cacofonia dell’esistenza, sfuma nell’assordante violenza e bruttezza che ci è spacciata a ogni angolo di strada come droga per farci dimenticare la sublime poesia del nostro esistere, per farci dimenticare che esistiamo e che siamo i musicisti, gli interpreti e i compositori della nostra esistenza. E possiamo danzare. A modo nostro. Secondo Natura.

La società della frenesia, degli eccitanti mentali ed emotivi e degli esaltatori sensoriali, consuma la nostra capacità di presenza vera e reale. Consuma, di fatto, ogni nostra energia e capacità e opportunità di uscire dai nostri loop. Ci fa sopravvivere al solo scopo di farci affondare.

Ma è questo ciò che vuoi da te? Vuoi davvero non esserci? Mangiare polvere. E dovere pure prendere gli antiacidi per digerirla!?
Lo sai, vero, che vogliono portarti via il Cuore. E che senza Cuore non si vive. Neanche se si continua a respirare. Chi ti avrà portato via il Cuore avrà portato via tutto di te, il centro del tuo senso e della tua forza, tutto il tuo coraggio, tutta la tua autenticità e tutta la Verità del mondo.
Non mi interesso a dietrologie, mi limito a osservare che il gioco si fa duro… Ad esempio, l’aria, l’acqua, il cibo, i prodotti per l’igiene personale, i medicinali, sono pieni di metalli pesanti. E quando siamo ben imbottiti possiamo essere antenne umane scosse e sconvolte fin nel midollo da un inquinamento elettromagnetico sempre più fitto, denso e surreale. E saremo senza forza e senza coraggio, senza fegato, senza reni e senza milza, ma, quel che è peggio, se esiste un peggio del peggio, è che saremo senza cuore. Profondamente smarriti e vulnerabili. Lo saremo ancora di più di quanto lo siamo adesso. E intanto ti bombardano da ogni parte con pressioni, informazioni confondenti, condizionamenti deprimenti, modelli aberranti…
E nessuno più che ti racconti storie autentiche e sincere, nessuno o quasi che ti spieghi le regole del gioco, i meccanismi occulti, energetici, che possono fare fiorire sia te sia le tue relazioni, in sintonia con la Natura, la nostra natura di esseri umani in relazione e in evoluzione.

Vogliono portarti via il cuore - Silvia Pedri Life Artist

Vogliono mangiarti il Cuore. Ma tu non sei così ingenuo. Senti il dolore. Senti il panico di essere senza via d’uscita. Rivendichi la via d’uscita! Cerchi. Cerchi. Trovi.
Ad ogni angolo, puoi trovare. Se ascolti il ritmo autentico del tuo cuore, la sua voce, le sue chiamate… Se ti fermi e fai silenzio solo un attimo puoi sentirlo gridare ‘giustizia, amore, poesia’.
Quella è l’unica fonte di amore, giustizia e poesia, l’unica guida tua e dell’Umanità.
Il Cuore è tutto ciò che veramente ti appartiene e che veramente ti serve. Troverà le direzioni, troverà gli strumenti.
Il Cuore è il tuo potere più grande e il tuo bene più prezioso. Non fartelo portare via. Rispettalo, proteggilo, abbine cura, tienilo a cuore.

Tieni a mente un segreto, la chiave che oggi ti dò.
La combinazione della cassaforte dei tuoi poteri magici scatta mettendo insieme queste due parole: osservare e percepire.

Osserva i tuoi personali tranelli, quelli che ti fanno cadere e ti rubano energia e speranze. Osserva i tuoi modi di comportarti, i tuoi modi di reagire ai comportamenti altrui, le tue abitudini, le tue virtù e i tuoi vizi. Non devi forzare, non devi lottare contro te stesso, non devi cercare di vincere. Altrimenti perderai. Devi accogliere. Devi accorgerti. Devi scegliere la Libertà. Devi amare te stesso. Devi rivendicare il diritto di esserci. Basta che tu ci sia veramente. E il tuo cuore creerà musiche sempre più belle e sempre più in sintonia col mio cuore e io sarò più felice e tu sarai più felice, più tenera/o, più forte, più innamorata/o della vita.
Osserva i tranelli sociali, quelli che hanno presa su di te e ancora riescono a scombussolarti e abbatterti. Osserva i dolori e le paure che la società ti suscita. Su quali tuoi denti dolenti sta battendo la lingua della società?? Riesci a trovare strumenti per guarirli?
Osserva…
Il resto, tutto il resto, si produrrà da sé. Sarà il tuo cuore a chiamarlo, quando finalmente potrà fare sentire la sua voce…
Percepisci….
Senti ciò che è cattivo per te e ciò che è buono per te. Lasciati guidare dalla tua Verità. Apriti alle infinite sensazioni che il mondo è pronto a darti se solo sbuchi fuori dai tuoi loop… Fermati, respira con tutto il tuo corpo e con tutto il tuo corpo… senti l’amore che c’è!

 

*****
In questo articolo discuto di pregi e difetti secondo me del sistema Tantrico. Ne discuto così bene che l’articolo ha meritato la censura, non ho potuto promuoverlo su Facebook. Leggi:
“C’è un virus nel sistema tantrico?”

*****
Vorresti essere guidato attraverso i meandri della mappa della tua esistenza?
Scopri la mia Consulenza Astrologica e lasciati guidare nei sentieri meravigliosi e sconosciuti del tuo potere. 
Se ancora non lo conosci, non puoi essere veramente e felicemente quello che sei. Se non lo conosci, non sai come coltivare l’intero tuo potenziale affinché dia i frutti sperati. 

 

Silvia Pedri

Silvia Pedri

Silvia Pedri è una libera esploratrice e comunicatrice. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 15.000 fan (2020). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi saggi e poesie, mp3 di musica e di meditazioni, e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta.

Tutti gli articoli di: Silvia Pedri