fbpx

La mia quarantena di M.

La mia quarantena di M.

La mia quarantena di M. 947 547 Silvia Pedri

Al 23 aprile si rilevavano in Italia il 20% in più di suicidi e il 74% in più di chiamate per violenza domestica (notizie riportate da Marco Massignan, in occasione del suo webinar). Bambini autistici che danno di matto e perdono forse per sempre la ragione. Bambini sani che si rincoglioniscono non vedendo nessuno. A proposito, riapriranno mai le scuole?? Comunque noi stiamo bene. Siamo tra i privilegiati. Non siamo (ancora) autistici e abbiamo ormai portato a termine il processo post-pubere di rincoglionimento. Siamo al sicuro. Possiamo solo peggiorare. Sia io sia te che leggi non ci siamo ancora suicidati, almeno credo, e ci tingiamo le ricrescite dei capelli con tinte fai da te comprate senza nemmeno uscire di casa. Insomma abbiamo tutte le fortune. Tanto tempo per noi per rendere grazie… È stato veramente un periodo di M.

M come meditazione. M come misticismo.
M come moltotempo e moltacreatività.

M come mancoperidea!

M proprio come merda, merda fumante.
Baricco intervistato da Montemagno è stato chiaro. Questo non è tempo di creatività. “Ma come potete pensarlo!? Non c’è pace. C’è il ronzio continuo nella testa delle domande che non trovano risposta.” Sue parole quasi testuali.

Nel vuoto si crea. Ora c’è il vuoto del vecchio solo perché è crollato, sta crollando. Ma il rumore, la confusione, la sporcizia, lo sconcerto, la confusione, le sorprese, le proteste… è tutto soverchiante, invadente, impellente. Siamo nel bel mezzo di un cataclisma sociale di proporzioni e ramificazioni mondiali, nel mezzo di un terremoto. Non puoi pensare ad altro. Mantieni l’equilibrio. Stai attenta agli sciacalli. Stai presente. Nel qui e nell’ora. Non puoi esimerti. Sta cambiando il mondo.

Vuoi cercare di capire dove e come sta andando?
Vuoi manifestare il tuo diritto e il tuo dovere e il tuo piacere di partecipare alla sua (ri)formazione?
Vuoi formarti?
Hai un bel daffare. Non solo distratta ma anche impegnata full time.

E allora dov’è tutto ‘sto tempo per esercitare il NON-FARE e godere dello spazio, del vuoto? È pochissimo il tempo! E meditare bisogna. Il SILENZIO è necessario. La centratura e la sintonia sono le uniche vere strategie di sopravvivenza, le uniche guide in territori ignoti. E creare bisogna. E se non riesci a creare bisognerà che immagini di creare, che sogni ciò che ti andrebbe di creare di te e del mondo, che dichiari ed esigi dentro di te il meglio che deve ancora venire!

Stai ferma, questo sì, e osservi. Non puoi fare altro, non devi fare altro. Osservi tutto quello che ti va bene e che non ti va più bene o non ti è mai andato bene. Ora lo vedi e lo senti da vicino. Ce lo hai di fronte in ogni momento, non puoi scappare dalla tua prigione personale. Ora puoi e devi dirlo forte, gridarlo, anche se solo dentro di te. Tutto reclama la sua evidenza. Ogni inganno, ogni distonia. Ogni bruttura, dentro e fuori di te. Tutto deve essere ascoltato, accolto, digerito, assimilato, smaltito. Con amore, dissolto con amore. A livello individuale e a livello collettivo, tutto viene a galla, viene svelato per essere poi dissolto e lasciare spazio, pulito, libero al Nuovo.

Quarantena coronavirus esperienza trasformazione

Anche tu, come me, stai toccando con mano ad una ad una tutte le tue Paure e tutti i tuoi Bisogni. Scottano. Bruciano. Fanno male. Stai provvedendo. Stai immaginando come provvederai. Oppure stai semplicemente SENTENDO. Sentendo il dolore. Sentendo la meraviglia. La Liberazione. Stai lasciando andare, lasciandoti essere, lasciando che sia. Così si guarisce dai traumi. Stando a contatto col proprio corpo, in luogo sicuro (il mondo crollerà pure intorno ma la tua stanzetta è pur sempre un luogo sicuro), aprendosi al sentire e lasciando fluire tutto quello che c’è. Il tuo sistema nervoso ti sta chiedendo di liberarlo. Le cellule vogliono essere pronte a risplendere di forza e freschezza perennemente autorinnovantesi. Le devi liberare dalle tossine fisiche e da quelle emozionali, le devi liberare, per sempre, dall’oppressione del dolore, che le ingombra, le ottunde, le schiavizza. Tutto deve fluire, il buio come la Luce. Se nel “brutto mondo là fuori” come diceva Stefano Accorsi in Radiofreccia ci sono ancora tante congestioni di buio, persone manipolatorie, violente, diffidenti… minacce che ti fanno paura… è perché il buio dentro di te non è ancora fluito a sufficienza. Siamo qui per imparare siamo qui per salvarci. Siamo qui, ora, per essere liberi e felici. E, ora come non mai, ci è data l’opportunità di farlo.

Ora sta a noi riconoscere la Motivazione, il mondo che cambia e che ci travolge e a cui si può solo rispondere in modi diversi ESSENDO DIVERSI.
Ora sta a noi trovare la forza, la Volontà, la centratura, a dispetto di ogni difficoltà. Ricordiamo che più è grande la sfida più forza ci procurerà il superarla e più il cambiamento sarà profondo e risolutivo.
Ora abbiamo il Sostegno per agire. Ricordiamo che quando l’ombra è più forte è più forte anche la Luce. Ricordiamoci che siamo in mezzo a un movimento epocale, una trasmutazione sociale e spirituale planetaria e non solo planetaria. Le energie mobilitate sono tantissime e potentissime. Tutto fluisce. Tutto si trasforma, a tutti i livelli. ORA tutto è possibile. Basta solo non avere paura. Basta solo assecondare con la nostra fiducia e disponibilità affinché così sia.

Questa situazione, che sembra non finire mai, di continua incertezza, smarrimento e minaccia, è inevitabile in tempi di mutazione, di “conflitto mondiale” e cosmico. Eppure, come sottolinea anche Anne Givaudan, non dobbiamo lasciarci debilitare, dobbiamo essere coerenti con noi stessi, con le aspirazioni del nostro cuore e con le esigenze dei nostri valori e dei nostri ideali. E non dobbiamo considerarci in guerra. Creiamo la Pace dentro e fuori di noi! Con fermezza e con gioia.
Possiamo, è altamente auspicabile, elevare le nostre vibrazioni, la nostra agilità e il nostro potere spirituale, attraverso la gratitudine, la prima via d’accesso all’amore.
Abbiamo l’opportunità, ora di coltivare la nostra adamantina consapevolezza e libertà interiore.

trasformazione quarantena coronavirus

Come ho fatto io?

Ho pianto. Ho pianto tutti i miei crolli. Le ferite antiche messe a nudo e scorticate vive e richiamate dalle ferite attuali inferte dalle perdite, perdite di persone, di rapporti, di sogni. …tutto ciò che non era più in sintonia coi miei Nuovi Tempi e Nuovi Mondi sui quali, mi sto affacciando, che sto creando al ritmo, imperioso, del mio cuore. Tutto fluisce.

Ho riso. 10 minuti di yoga della risata al giorno. Per ossigenarmi, rinforzare il sistema immunitario, per auto-indurmi il cocktail di ormoni della felicità, per scuotermi e fare uscire tutto, gioia, entusiasmo e lacrime, espansione e contrazione, per nutrirmi, aprirmi e lasciare fluire e restare libera. Tutto fluisce.

Ho fatto ginnastica energetica e pranayama (quasi) tutti i giorni. Per tonificare, equilibrare, radicare il corpo, creare pompare muovere e fare scorrere l’energia. Il tuo corpo sostiene, asseconda e amplifica il tuo sviluppo. Tutto fluisce. E principalmente grazie a lui.

Ho mantenuto una alimentazione priva di glutine, carne, pesce, latticini, alcool. Per alcune settimane mi sono cibata esclusivamente di liquidi, succhi brodi e tisane. Ne ho sentito un enorme beneficio. Tutto diviene limpido, quasi trasparente. Ogni pensiero ogni emozione ci attraversa ma non ci travolge. Ogni visione ogni sensazione è chiara, inevitabile, immediata. Tutto fluisce, morbidamente, nella fiducia e nella Grazia. Così come deve essere.

Ho meditato, con l’ausilio della mia esperienza di alchimia femminile, con l’ausilio delle musiche dell’Advanced Mind Institute (te ne consiglio due, gratuite: prima traccia e seconda traccia) e di una candela, conducendo e facendo sostare a lungo (per lungo tempo e per lunghi periodi) le mie onde cerebrali dalle onde epsilon, più lente delle delta, alle onde gamma. Tu puoi meditare o contemplare come più ti aggrada. Purché tu entri nel vuoto e vi sosti. E lasci che l’energia si raffini, si condensi e si espanda e fluisca al tuo interno…

Ho sognato a occhi chiusi e a occhi aperti e sono stata in continuo, attento, curioso, umile, ascolto.

Ho depurato il mio corpo a tutti i livelli con tutte le pulizie possibili. Pelle, naso bocca intestino. Bagni caldi con argilla e sale per sgomberare il corpo eterico e docce gelate secondo il protocollo di Wim Hof per riattivare sistema circolatorio e linfatico e molto altro.

Ho letto, ascoltato, e studiato studiato studiato, studiato le cose più disparate, più amate o più necessarie o più urgenti…

Ho osservato, ho immaginato. Ho creato relazioni tra cose, ho creato legami tra persone. Forse.
Ho preso appunti, un po’ su tutto.
E posso dire che, alla fine, non ho capito niente.
È un periodo di M.
È naturale. Non me ne faccio una colpa.
So che, nei miei alti e nei miei bassi, ho fatto del mio meglio.
So che niente sarà più come prima.
Ed è un bene che sia così.
Tutto deve scorrere…

 

Hai mai ascoltato le mie meditazioni sonore con messaggi subliminali?
Questo è il periodo giusto per dedicarti ad un rito prezioso!

Un viaggio sciamanico profondo che va valorizzato in momenti di tranquillità, solitudine e concentrazione.
Abbandonati al suo potere e ti darà grandi risultati. La meditazione è infatti pensata per rendere la tua creatività fertile e meravigliosa, sviluppare una comunicazione efficace e ricevere l’energia spirituale di amore puro che ti renderà un’opera d’arte magnifica, magnetica e fertile.

Piena espressione di se stessi | Meditazione

Meditazione Coltiva l’Abbondanza

Con “Coltiva l’Abbondanza“, ho preparato e ti metto a disposizione una meditazione per arare il  tuo terreno interiore e renderlo fin da subito fertile per tutti i tipi di abbondanza che desideri: materiale, spirituale, creativa, professionale e relazionale. Ogni parola è stata scelta per essere un balsamo di guarigione per ogni persona che ascolta.
Ho evocato ogni canale sensoriale per fare in modo che durante la meditazione tu possa essere pienamente a tuo agio e coinvolto. Ogni parola è misurata e controllata e posizionata in modo da essere efficace al massimo grado, sintetica ma esaustiva, così da creare concretamente tutte le condizioni per tutti i tipi di abbondanza che desideri, in armonia con la propria autentica natura e in armonia col Mondo circostante.

Coltiva l’Abbondanza | Meditazione estesa

Ascension Last Call | Formato Ebook

Mini-ebook essenziale di 7.000 parole.
Tutto quello che devi sapere e devi essere ora, per affrontare al meglio tempi critici e rischiosi come mai prima, per abbracciare la Tua Strada evolutiva e percorrerla nel modo più sicuro e veloce.

Ascension: Last Call

 

 

Se ti è piaciuto l'articolo, leggi anche:

  • Bellezza femminile senza età | Meditazione
    Con “Bellezza femminile senza età", ho preparato e ti metto a disposizione una meditazione per sentirti  attraente, affascinante e in sintonia con il Flusso della Vita e dello Spirito.È una meditazion...
  • C’è vita sul pianeta
    Non so se ti capitano spesso esperienze che ti ribaltano la vita.Certo, io me la sono andata a cercare.Un giro completo in latitudine. Un altro emisfero.Milano - Buenos Aires e ritorno in meno di una ...
  • La leggenda dell’Aquila e il potere della trasformazione
    Questo è il mio Regalo per te Donna e per il Femminile in ogni cosa, in ogni persona, in ogni uomo.In onore del tuo grande potere di trasformazione. In onore del coraggio di mettersi in gioco, per por...
  • Come funziona la Legge d’Attrazione – Esempi pratici
    Universo, io ho un progetto. Si dice così per dire, per rompere il ghiaccio. Ho più di un progetto. Come tutti i progetti che ho avuto, li farò, che tu voglia o no, che tu mi dai una mano o no. Che si...
  • La Legge di Archimede per l’evoluzione personale
    Conoscete tutti la Legge di Archimede, vero? Io non la conoscevo, o meglio non la ricordavo, prima di sperimentarla.Fa più o meno così:“Ogni azione che affonda nel profondo di noi stessi imprime una s...

Silvia Pedri

Silvia Pedri

Silvia Pedri è una libera esploratrice e comunicatrice. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 15.000 fan (2020). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi saggi e poesie, mp3 di musica e di meditazioni, e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta.

Tutti gli articoli di: Silvia Pedri