fbpx

Chi ha paura di qualsivoglia virus.
Chi ha paura dei vaccini.
Chi ha paura dei non vaccinati.
Chi ha paura dei vaccinati.
Chi ha paura dei governi.
Chi ha paura dei terremoti.
Chi ha paura della mancanza d’amore o di denaro.
Chi ha paura di morire.
Chi ha paura di vivere.

Il globo terrestre è avvolto da una appiccicosa nera forma pensiero di paura dai mille volti ma con unico corpo, una unica vibrazione. Se hai paura, ci caschi dentro. Fai bottino di guerra. Ti piace essere bottino di guerra? È quello che significa essere schiavi.

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.

Telegram Silvia Pedri

Quella forma di pensiero sei tu, tutto quello di cui non ti sei ancora liberato. Sei prigioniero di te stesso, della tua ignoranza, della tua distrazione, della tua vigliaccheria.
Credi al contagio da parte di forze esterne. Credi di non essere responsabile della tua vita. Non lo sei infatti. Sei come un bambino che chiede perché è vuoto. Un bambino non può riempirsi un adulto sì. Ha volontà. Ha strumenti. Se aspetta di essere riempito non lo sarà mai.

Sarà sempre rivolto all’esterno, vulnerabile a tutto ciò che arriva di bene e di male. In realtà arriva solo male dall’esterno per lui perché solo il male ha risonanza con la sua pochezza. È contagiato da forme pensiero di Paura perché non si decide a mollare la presa dal Rancore che lo tiene attaccato ai suoi immensi vuoti.
Non gli viene in mente che sarebbe capace anche di intendere e di volere, di scegliere per se stesso e il proprio bene, di fare di sé qualcosa non dico di buono ma di responsabile di se stesso, di cosciente della propria crescente forza, maturità, consapevolezza.

Non sei stufo dell’incantesimo della paura?

Non credi forse che ci sia qualcosa di alternativo, più creativo, e anche più potente di qualsiasi cosa!?
Non l’hai forse mai visto in azione nella tua vita o in quella degli altri?

La Vita se ne fotte dei contagi. Va per la sua strada. Vai per la tua Strada anche tu. Il Sole se ne fotte della pioggia, non si spegne, ci danza attraverso e crea arcobaleni.

I contagi si scelgono. Le amicizie si scelgono le relazioni si scelgono. Puoi scegliere con chi contaminarti. Puoi scegliere come spendere il tuo tempo e formare la tua interiorità e, di conseguenza, chi attrarre nella tua vita. Mai si è vista opportunità migliore di questo periodo, in cui ti è dato più tempo. Usalo per contaminare te stesso di quello che vuoi essere, di amore, perdono, libertà.
Non ti serve la libertà esteriore se non hai quella interiore, se sei ancora prigioniero dei tuoi Demoni.

La realtà esteriore ti sta servendo solo da specchio.
Invece di avere paura, puoi ringraziare.
Il Tempo della Liberazione è vicino.

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

******

Non puoi scappare dalle tue prigioni.

Non scappare da te stesso e dalle tue interpretazioni soggettive oppure dalla situazione oggettiva in cui ti trovi.
Puoi farne il TUO REGNO.
Il Regno dei Cieli è ORA perché il tuo Regno dei Cieli sei Tu.

Puoi finalmente guardarti senza veli, con spietatezza, con coraggio, con contatto autentico, abissale, vero e reale.
Puoi trasformare le tue ossessioni in VISIONE.
Puoi trasformare la tua costrizione in Creazione, in Creatività, in Arte, in Vita, in Libertà.
Abbraccia la tua vita.
Prendila a piene mani e con le tue mani plasmala e amala.
Amala con illuminata, travolgente, folle passione.

“Dipingo me stessa perché passo molto tempo da sola. E sono il soggetto che conosco meglio.”
(Frida Khalo)

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

******

Doveva finire tutto. Che sollievo che è finito.
Era una civiltà degenerata, in corsa verso lo sfacelo, l’empietà, senza nerbo, senza scheletro, senza lo straccio di un valore.

Nel 2019 l’eroe mitico era Joker, uno psicopatico che si dà alla violenza perché non vede altro che l’annichilimento proprio e altrui come senso della vita. Negli Stati Uniti, riportava lo psichiatra Valerio Rossi, il 90% della popolazione faceva uso assiduo di alcool. Non so a quanto ammontasse la dipendenza da psicofarmaci, morfina e oppiacei, ma so che era altissima e del tutto comune. Eravamo arrivati non solo a creare carne (edibile) in laboratorio ma a venderla, a promuoverla, a diffonderla. Come si fa ad essere così idioti. La Neuralink era solo una delle numerosissime società che si occupavano in tutto il mondo di stuprare il cervello umano robotizzandolo. E poi Harari parlava di nuovo Umanesimo! Di umano non avevamo più niente.

Grazie a Dio la nostra inarrestabile corsa verso lo sfacelo si è schiantata.
Grazie a Dio queste aberrazioni sono proseguite, si sono fatte ancora più presenti e pervasive, e hanno mostrato tutta la loro insostenibile assurdità e diabolicità.
Ora ci è data possibilità di scegliere.

******

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

Oggi in metro un cane, un bell’husky, guaiva, piangeva, senza motivo. Il padrone lo zittiva ma senza tranquillizzarlo. Lui non trovava pace. Una signora, con doppia mascherina e guantino di plastica, vuole accarezzarlo. “Hai paura?” gli dice.
Il cane non risponde. Non ha paura. È un cane, non un umano. È angosciato.
Percepisce la paura e non capisce il motivo.
Percepisce angoscia e non sa capacitarsene.

Fuori dal metro su una banchina in una stazione sentiamo un uomo che grida straziato. Chissà cosa gli sta succedendo. Forse niente. Forse anche lui sente l’angoscia e ne è scosso. Naturale che sia così.
Io cerco di guardare il cane con empatia e rilassarlo. Ma non ho effetto. Io so cosa sente. È quello che non voglio sentire io e per il quale coscientemente chiudo i miei canali percettivi: l’immensa onnipervasiva polipesca forma pensiero oscura. Lui non sa che cosa sta succedendo e non è protetto, non può proteggersi.

Quanti, umani o animali, come lui perderanno la ragione, daranno in escandescenze, in atti di violenza fuori controllo, in atti di disperazione!?
Tutti coloro che non sono consapevoli di ciò che sta succedendo.
Tutti coloro che hanno una parte di sé in risonanza con paura, rancore, disprezzo…

Tutti noi dobbiamo fare attenzione a non essere contagiati.

Tutti noi dobbiamo mantenere limpidezza, centratura, fermezza, amore-volontà, essere supermotivati nella nostra Crescita e Liberazione dalle difficoltà, utilizzarle per trasformarci, rafforzarci, cambiare il mondo nell’unico modo possibile cambiando noi e aiutandoci reciprocamente a cambiare.

La via è chiara. Anche nel buio.

Leggi anche:
La paura di vincere
Paura d’amare, non ti conosco!
La mia quarantena di M.


CONSIGLIATI PER TE

Libro Forza e Equilibrio - Ebook di SIlvia Pedri

“Il Libro della Forza e dell’Equilibrio” | Ebook

Contiene tutte le mie strategie, quotidiane o quasi, di benessere e di crescita personale, di pulizia energetica e depurazione fisica, la base per qualsiasi crescita e qualsiasi tipo di Benessere e Splendore.

Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

Write A Comment

Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?
Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?