fbpx

È passato Natale, è passato San Valentino, possiamo essere tutti più cattivi. Ci sono nuove ricorrenze da rispettare. Sta passando anche febbraio. Un anno di reclusione, per noi novellini al terrore, è una ricorrenza notevole, qualcosa da celebrare, qualcosa magari su cui fare il punto.

È stato l’anno di reclusione più bello della mia vita, diciamolo. E sono sincera. È stato anche uno degli anni più intensi e trasformativi in assoluto. L’effetto naturale di opprimere è concentrare. L’effetto di piegare è rafforzare. Strane immunità fuori controllo, sorry…

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.

Non ho mai visto tanto amore, tanto onore, tanta motivazione, tanto coraggio, tanta verità e coerenza con se stessi.
E di conseguenza tanta accelerazione c’è stata nella conoscenza, nell’intelligenza e nella creatività. Nella trasformazione.
Non solo, ma il contatto con noi stessi ci ha scaraventato nell’essenza delle cose, nell’Essenza di noi, ci ha fatto toccare le nostre pulsioni originarie, nel male ma anche nel bene, e ci ha costretto ad averci a che fare, ad osservarle, ad accoglierle, ad ammansirle a volte, a cavalcarle a volte, a trasformarle, a ricrearle e crearle a modo nostro.

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

Un anno da sogno.
Peccato che era un incubo.

Le città sono state irradiate, prima e più ancora che da vìrusse, da inquinamento chimico ed elettromagnetico a palla (oltre ovviamente a inquinamento luminoso e acustico inquinamento di acqua cibo medicinali e detergenti che quello si sa), sono state private il più possibile di alberi come mai prima, sono state devastate da forme pensiero di paura e smarrimento quelle sì davvero “virali” in una densità di popolazione così elevata.
Sono bastati in realtà pochi giorni di lockdown a marzo fatti bene perché le persone impazzissero, letteralmente impazzissero, e diventassero pericolose per se stesse e per gli altri. La stragrande maggioranza delle persone non si è mai più ripresa.

La città, si diceva, è comoda per chi vuole prenderla nel sacco e con lei prendere nel sacco un sacco di gente. Basta friggerla bene, come sopra… e poi zam, tirare i manici del sacco, bloccare le uscite!
Un allevamento intensivo di polli. Un riaddestramento.

Stiamo vivendo il periodo più oscuro dell’umanità, oscuro anche in quanto di una oscurità subdola e invisibile.
Poi per forza rischiamo la salute, ognuno nei modi delle proprie fragilità congenite, del proprio modo, sofferto, di reagire all’oppressione e manipolazione.

Solo un nuovo tipo di Luce, ritrovata e ricreata, può guidarci.

P.S.: questo post esprime solo la mia esperienza, che è sofferta ma privilegiata. è un punto di vista soggettivo e parziale. ogni persona ne avrà uno suo proprio, su cui secondo me vale la pena soffermarsi, sentirlo, osservarlo… ❤🙏☀️

Causa censura, questo post, scritto in collaborazione coi servizi segreti di luce, si smaterializzerà dopo 3 secondi dall’avvenuta lettura.  Sbrigatevi a condividerlo (a vostro rischio e pericolo come ogni cosa, da un anno a questa parte)

Marco: “Esperienza che condivido per larga parte. anno estremamente intenso e trasformativo. ma se è vero che anche io ho visto aspetti positivi come la capacità di reagire ad un nemico così pervasivo e subdolo con coraggio e determinazione da parte di un certo numero di persone, è anche vero che ho abbandonato tante persone lungo una strada non più condivisa e che probabilmente non si congiungerà più con la mia.”

Silvia: “Assolutamente sì. anche questo è stato un fenomeno inevitabile, sofferto, da osservare e integrare con amore ☀ Tutto in noi e fuori di noi si riorganizza… 😮 Preghiamo che sia per il meglio…”Marco: “Possiamo nutrire speranza a livello di evoluzione personale. Dubito che, almeno nel breve periodo, la situazione possa evolvere per il meglio. comunque rimanere centrati ci consentirà di affrontare qualsiasi situazione ad occhi aperti. Io poi ho la fortuna di condividere con i miei affetti più cari la consapevolezza di ciò che stiamo vivendo.”

Silvia: “Sì, sei in una posizione fortunata, di consapevolezza e di forza  Solo ESSENDO in allineamento con te stesso, sei un principio sia dissestante sia generativo per questo mondo. “

*****

Rino: “Bellissimo sto leone. È un poco in calore. Il fuoco trasforma.”

Silvia: “in calore” Comunque sì, grazie. Bello Così è. In Natura il Leo è il miglior combattente. Pensa che l’ho trovato sul profilo di Davide Settimo Lo scorpio è l’araba fenice, il Marte inesorabile che Trasforma. Tu ascendi come scorpio, anche tu hai il tuo bel da fare. ☀️ In Astrologia Scorpio e Ariete sono i domicili di Marte, gente che si incazza Ma lo Scorpio è anche un freddo astuto e sagace stratega  Ed è penetrante di strategia come di vista.”

No copyright infringement intended. Contact for issues or removal.

Leggi anche:
Accendi la tua quarantena e la tua vita
La mia quarantena di M.
L’ora della verità!


CONSIGLIATO PER TE

Consulenza astrologica

L’Astrologia è sempre stato uno dei miei linguaggi, quasi una lingua madre. È una mappa, una filosofia, una forma di pensiero e di esplorazione della realtà. Mi aiuta ad orientarmi e a trarre il massimo da tutte le strade che scelgo di percorrere.
Per me è un piacere mettere a disposizione le mie conoscere per aiutarti a conoscere te stesso e il tuo mondo, il senso degli eventi della tua vita, delle tue relazioni, come prendere le decisioni nel modo più consapevole e aderente a te stesso, nel nome della massima crescita e felicità.

“La risposta di Giobbe” | Ebook + Audiobook

Liubia e Salvo si riconoscono e si amano, in modo disperato, in modo folle, nell’unico modo possibile, che gli esseri umani normali, purtroppo, non conoscono. Si danno vita.
In bilico tra saggezza e incoscienza, tra paura e tenerezza, tra miseria e grandezza,  giungono fino al punto che gli concedono il loro dolore e traumi terribili di cui, a poco a poco, si svela il mistero…

Silvia Pedri
Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

Write A Comment