fbpx

“Un giorno apparve un piccolo buco in un bozzolo ed un uomo, che passava per caso, si mise a guardare la farfalla che, per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco.

Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione. Sembrava che la farfalla, ormai, avesse fatto tutto quello che poteva, e che non avesse più la possibilità di fare niente altro.
Allora, l’uomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed aprì il bozzolo. La farfalla uscì immediatamente. Però, il suo corpo era piccolo e rattrappito e le ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento.

L’uomo continuò ad osservare perché sperava, che, da un momento all’altro, le ali della farfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare.

Non successe nulla!

La farfalla passò il resto della sua esistenza trascinandosi per terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate. Non fu mai capace di volare.
Ciò che quell’uomo, con il suo gesto di gentilezza e con l’intenzione di aiutare non capiva, era che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinché la farfalla potesse trasmettere il fluido del suo corpo alle sue ali, così che essa potesse volare.

Era la forma, la strategia, con la quale la Natura la faceva crescere e sviluppare.

Vuoi ricevere i miei articoli in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al mio canale Telegram cliccando qui. In più, per te, ogni giorno, molti altri contenuti esclusivi e gratuiti, audio e video, per rendere la tua vita un’opera d’arte.
In alternativa, iscriviti alla mia mailing list per ricevere i miei aggiornamenti settimanali via email.

Chi cerca di aiutare una farfalla che esce dal bozzolo la uccide.
Chi cerca di aiutare una gemma che esce dal seme la distrugge. Ci sono cose che non possono essere aiutate dall’esterno… Deve accadere dall’interno.

A volte, lo sforzo è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra vita.

Se ci fosse permesso di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessuno ostacolo, saremmo limitati. Non potremmo essere così forti come siamo. Non potremo mai volare.

Chiesi la forza… e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
Chiesi la sapienza… e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
Chiesi la prosperità… e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
Chiesi di poter volare… e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
Chiesi l’amore… e Dio mi ha dato persone come me in cui rispecchiarmi e per la quali provare infinita tenerezza e sviluppare Amore e Conoscenza.
Chiesi favori… e Dio mi ha dato opportunità, da riconoscere e cogliere.

Non ho ricevuto niente di quello che chiedevo… Per fortuna.
Ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno. E anche molto di più.
Vivi la vita senza paura, affronta tutti gli ostacoli e dimostra che puoi superarli.

(Questa è un’antica storia di cui non si conosce l’autore ma è fondata su basi biologiche verificabili)

“La vita ha una sua saggezza.
Chiunque cerca di aiutare una farfalla ad uscire dal bozzolo la uccide.
Chiunque cerca di aiutare il seme a germogliare lo distrugge.
Ci sono alcune cose che devono avvenire dall’interno verso l’esterno”.
(Rubem Alves)

Tutti sappiamo che il bruco avrà una metamorfosi e diventerà farfalla. Ma il bruco lo sa? È questa la domanda che dobbiamo fare ai predicatori di catastrofe. Sono come bruchi: chiusi nel bozzolo della visione del mondo da bruchi, ignari della metamorfosi che avanza. Non conoscono la differenza tra deperire e diventare altro da sé.
Ai loro occhi è la distruzione del mondo, e dei valori in cui credono; ma in realtà non è la fine del mondo: è soltanto della loro immagine del mondo.

Il mondo non sta finendo, come pensano i predicatori di catastrofe, e nemmeno è vicino alla salvezza, come pensano gli ottimisti che difendono il progresso. Il mondo sta vivendo una Metamorfosi, sorprendente ma comprensibile, radicale ma reale: cambiano l’orizzonte di riferimento e le coordinate dell’agire…”

(Liberamente tratto da: U. Beck, La metamorfosi del mondo, 2016)

A volte sei solo un bozzolo. E sei già ORO

Nessuno può prevedere il Futuro perché il presente è gravido di ciò che noi non siamo ancora.
Nessuno può prevedere un processo quando si trova dentro al processo stesso. Può solo partecipare al processo. Eventualmente può godersi il processo, in tutte le sue piccole e grandi meraviglie. E più il processo è importante più è imprevedibile e sorprendente.

Nessuno può prevedere il Futuro. Ma tutti possono crearlo. Tutti lo stiamo creando. Ogni nostro giorno. Con ogni nostra scelta, con ogni nostro respiro consapevole, con ogni nostro momento di dubbio, con ogni nostro momento di gioia.

Il bruco non sa quando diventerà Farfalla, un essere di prodigiosa Bellezza. Non sa se diventerà Farfalla. Per il momento è solo nudo e vulnerabile, carne viva sotto pressione.
Per il momento, SENTE.

Per il momento, può avere Fiducia.

Il Futuro è creato dalla nostra immaginazione ma allo stesso tempo la oltrepassa, se ne frega dei nostri desideri o bisogni attuali.
La persona nuova che STA NASCENDO è molto più grande di quella che siamo ora, come è naturale che sia.
Per questo ci sta chiamando con tutto il suo irresistibile magnetismo. Ci sta insegnando e mostrando la Via.

E noi possiamo solo restare in umile ascolto.
E, dentro di noi, gridare GRAZIE.

“Grazie” è la formula magica, la chiave di tutto che apre ogni porta e ci allinea con Noi Stessi, il Mondo e l’Universo. Grazie è la vibrazione del risveglio e dell’amore, la più semplice e fondamentale tra le più potenti vibrazioni, che ci rende immuni e invincibili. (Leggi anche: Intensamente Grazie)

Grazie.
Abbiamo già vinto.

Il guerriero lotta per raggiungere la sua interezza. Il premio è la felicità. Nella sua pienezza il guerriero diventa invulnerabile.

Ma la sua invulnerabilità è già presente in lui, fin dall’inizio: ha radice nella sua Dignità, nel suo Centro, nel suo Amore, nel suo Onore. La sua scintillante coerenza è la sua innata Forza, la sua unica virtù.


Rispetti e onori Te Sesso.
Hai già vinto.

Grazie.

È stato un Viaggio Meraviglioso.

Vuoi conoscere il Potere della Farfalla? Vuoi farlo tuo!?
Leggi anche questi articoli:
Reggere il senso di colpa di essere Felice

CONSIGLIATI PER TE

Tshirt Farfalla

Vuoi essere anche tu Farfalla?

La Farfalla come Animale Guida ci accompagna nel viaggio all’interno del nostro spirito, nell’oscurità delle burrasche interiori, per renderci consapevoli del mistero della trasformazione delle nostre ombre

Trasformazione, metamorfosi, antico simbolo dell’anima e delicata bellezza.

Author

Silvia Pedri esplora la vita liberamente e la comunica in modi artistici. Frequenta temi spirituali con esperienza e padronanza. Gestisce un blog di crescita personale e una Pagina Facebook con 16.000 fan (2021). Offre consulti, scrive, dipinge, fotografa, autoproduce ebook di romanzi, saggi e poesie, crea mp3 di musica e di meditazioni e video in cui recita se stessa ed eventualmente canta. Se vuoi sapere di più su esperienze e competenze, clicca sull'icona di LinkedIn.

1 Comment

  1. È fuor di dubbio che certe cose bisogna lasciarle fare alla natura, vale a dire, a Dio che certamente è infinitamente più intelligente ed amorevole di qualsiasi essere umano vivente. Ciò che noi possiamo fare, se abbiamo sufficiente amore, sufficiente energie, non è accelerare la metamorfosi di una creatura che sta seguendo il suo corso naturale, ma aiutare quella che è in difficoltà, che rischia di perdersi, che rischia di soccombere, perché qualcosa è andato storto. Se trovi un bambino piccolo giù da una scarpata di 30 metri, non ti stai a chiedere se vuole o non vuole il tuo aiuto, glie lo dai e basta.

Write A Comment

Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?
Chiudi il Popup
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi in omaggio la meditazione guidata "Fiorire a nuova vita". Che aspetti?